Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Spettacolo

Umani, il nuovo album degli I-Dea

Umani, il nuovo album degli I-Dea

Punta dritto ai '90 con la benedizione di Omar Pedrini

di Giordano D'Angelo

ROMA - Umani è il titolo del nuovo album della band torinese I-Dea, disponibile da mercoledì 17 giugno in tutte le piattaforme digitali pubblicato da Oyez!/Senza Vento. Rock italiano è la parola chiave per descrivere e capire la band torinese e il loro nuovo capitolo discografico. Quel rock tricolore che ha raggiunto il suo picco tra i ’90 e i ’00, quel rock coltivato con passione e coerenza negli anni. Quella passione che vive orgogliosamente al di là delle mode e delle generazioni.

UNO SFOGO - Umani è quello sfogo "urlato" verso l’ascoltatore, dove le tracce sono caratterizzate da una visione precisa e in ogni brano si cerca o si arriva a una soluzione. Un sound corposo e melodico verte su ritmiche lineari sostenute anche dalla chitarra acustica, distorsioni ruvide, dove tastiere e insert elettronici concedono a tutto l’album un respiro moderno. Arrangiamenti e produzione richiamano proprio quella visione tipicamente italiana, complici anche cori e contro cori che sostengono la linea vocale. Tra ballad più intimiste e momenti più sostenuti che sfiorando l’hard rock, Umani non nasconde un dichiarato amore verso il mondo dei Timoria. Omar Pedrini, infatti, partecipa in prima persona prestando la sua voce nell’intro, nel ritornello e nel bridge della titletrack Umani. Una condivisione artistica talmente forte che ha portato il rocker bresciano a diventare anche l’editore del disco con la sua label Senza Vento.

I TESTI - I contenuti dei testi raccontano il periodo storico contemporaneo, gli errori che stiamo facendo, ma anche la fortuna che abbiamo di viverlo. Idee, sogni, grandi e piccole considerazioni sulla vita di tutti i giorni e sui massimi sistemi. Nel videoclip animato realizzato da Alex Bufalo per Violex Video, compare tutta la band in compagnia dello stesso Omar Pedrini in versione avatar.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati