Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Scienze

Un nuovo studio propone una riapertura a “numeri civici alterni”

Un nuovo studio propone una riapertura a “numeri civici alterni”

Lo strano approccio per aumentare la sicurezza del distanziamento sociale

di Bianca Franchi

ROMA - Oggi vanno a lavorare solo gli abitanti dei palazzi con i numeri civici pari, domani solo quelli con i numeri dispari. Questa la strana proposta di Adrian Barnett, uno statistico della School of Public Health and Social Work dell’Università Tecnologica del Queensland, presentata in uno studio pubblicato sul British Medical Journal. L’idea sarebbe quella di dividere le persone a cui viene data la possibilità di recarsi al lavoro a seconda del loro domicilio, affinché aumenti la sicurezza per strada e non aumentino, di conseguenza, i contagi.

IL COMMENTO - «Un grosso problema con restrizioni allentanti troppo rapidamente è la limitata evidenza di come ciò influenzerà la trasmissione del virus e nessuno vuole vedere un’altra ondata di infezione e decessi che porterebbe a un ritorno al blocco. Proponiamo una soluzione provvisoria in base alla quale consentire alle persone di tornare a una vita meno limitata dovrebbe basarsi su numeri [civici] di casa pari o dispari. Ad esempio, le persone in case con numero dispari avrebbero restrizioni ridotte nei giorni dispari del mese (1º, 3º, ecc.) e le persone nelle case con numero pari nei giorni pari (2º, 4º, ecc.)», spiega Barnett.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati