Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

“Un po' come se” il nuovo singolo di Skerna & Aperkat tra urban e lo-fi

“Un po' come se” il nuovo singolo di Skerna & Aperkat tra urban e lo-fi

Si tratta del terzo singolo di un album ancora da pubblicare e la colonna sonora di un cortometraggio

di Silvia de Mari

MILANO - “Un po' come se” è il titolo del nuovo singolo e video del duo Skerna & Aperkat, disponibile su tutte le piattaforme digitali da venerdì 12 giugno pubblicato da Redgoldgreen Label.

LA "BAND" - Skerna & Aperkat sono una band formata da un rapper e un produttore, che incrocia un rap denso di contenuti a sonorità ricche di riferimenti jazz e suoni elettronici, creando un’atmosfera intima e personale.

IL SOUND - Con questo nuovo lavoro Skerna (Alessandro Domenici) e Aperkat (Antonello Vespoli) esplorano e consolidano quel sound che distillano da vecchi campioni e moderni synth, accostando beat di ultima generazione a un soundscape lo-fi dal sapore vintage. Un retrogusto urban che diventa maturo tra fiati e pianoforte, apre la strada a liriche quasi soffuse che vogliono portare l’ascoltare in un’atmosfera delicata e introspettiva, a tratti romantica.

IL VIDEO/CORTO - “Un po' come se” è il terzo singolo estratto dal nuovo disco di prossima pubblicazione, ma è anche la colonna sonora del secondo episodio del cortometraggio iniziato con il singolo “Alessandro”. La pubblicazione dell’album, infatti, sarà la conclusione di un percorso cinematografico dove ogni capitolo pubblicato fino a quel momento, convoglierà in un mini-film conclusivo che unirà tutti i singoli videoclip. Il video/corto realizzato dal regista Fausto Franchi, racconta con le immagini la storia d’amore di due adolescenti, dove i sentimenti della protagonista sono sospesi tra l’impulso sentimentale e i retaggi religiosi della famiglia.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati