Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Salute

Una corretta idratazione è un’arma per combattere stress e insonnia

Una corretta idratazione è un’arma per combattere stress e insonnia

Il professor Umberto Solimene spiega come un giusto apporto giornaliero di acqua può aiutarci

di Giordano D'Angelo

MILANO – È appena un mese che il nostro paese ha ricominciato a respirare una parvenza di normalità. Dopo sforzi e limitazioni, ai quali gli italiani sono stati chiamati a resistere, finalmente si può tornare lentamente a godersi le piccole gioie della vita quotidiana. Tuttavia, il lockdown ha inferto un forte colpo psicologico al nostro paese con un sensibile aumento di casi di stress, ansia e disturbi del sonno: sofferti dal 60% degli italiani secondo un recente studio dell’Istituto Piepoli, commissionato dal Consiglio Nazionale dell’Ordine degli Psicologi. Disagi importanti, da affrontare con gli giusti strumenti a seconda della loro gravità.

GESTO QUOTIDIANO - C’è un gesto quotidiano che ci può aiutare quando parliamo di stati di ansia e problemi di sonno: bere un giusto quantitativo di acqua. Spesso sottovalutata, la corretta idratazione è una preziosa alleata nel mantenimento del nostro equilibrio psico-fisico. I differenti minerali presenti nell’acqua aiutano a conciliare il sonno e a combattere la fatica e lo stress accumulato nell’arco della giornata. Come è stato dimostrato da alcune ricerche a livello internazionale, il giusto apporto di sodio e magnesio contribuisce, infatti, a rispondere in maniera efficace alla pressione giornaliera a cui siamo soggetti.

IL COMMENTO - «Una corretta idratazione a base di magnesio e sodio può aiutarci ad affrontare al meglio lo stress e i suoi effetti sul sistema emotivo e sul nostro corpo, come il calo di energia e di efficienza – spiega il Umberto Solimene, dell'Università degli Studi di Milano, membro dell'Osservatorio Sanpellegrino, Presidente FEMTEC, Federazione Mondiale del Termalismo – bisogna sapere che il magnesio e il sodio sono micronutrienti con un ruolo chiave per la regolazione dell’umore e la cura dello stress».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati