Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

Vaccini, Prodi: "Autorizzare tutti quelli che vanno bene, americani o russi"

Vaccini, Prodi: "Autorizzare tutti quelli che vanno bene, americani o russi"

Secondo l'ex premier "per problemi di questo genere bisognava picchiare i pugni sul tavolo" in Europa. Il rimprovero

di Alessia Salmoni

ROMA - “Nessuno dei grandi produttori europei è arrivato a fare il vaccino. È una cosa abbastanza strana, perché il ‘dio’ dei vaccini è l’Istituto Pasteur. I produttori sono extracomunitari e può darsi che abbiano favorito i loro governi. Noi siamo rimasti evidentemente in condizioni di difficoltà dovute al fatto che ogni produttore ha favorito il suo governo”. Questo l'intervento di Romano Prodi durante l'incontro su “Democrazia e futuro dell’Europa: lo stato delle cose”, della scuola di formazione per “Architetti della Politica” PolìMiNa (“Politica Milano-Napoli”).

IL RIMPROVERO - “Io rimprovero la Commissione europea: per problemi di questo genere bisognava picchiare i pugni sul tavolo e dire ‘signori qui non c’e’ proprietà intellettuale che tenga, tutti hanno il diritto di utilizzare la ricerca altrui’. Poi si sarebbero eventualmente fatti i conti. Abbiamo bisogno di una disponibilità enorme del vaccino, non avremo problemi di sovrapproduzione. Se non cambia la musica è un vero disastro. Spero che l’Ema autorizzi tutti quelli che vanno bene, poco importa che siano americani o russi”

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, quasi tutta Italia in zona rossa: restrizioni troppo dure o necessarie?

Risultati