Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

Val di Fassa Panorama Music 2020: concerti sulla neve delle Dolomiti

Val di Fassa Panorama Music 2020: concerti sulla neve delle Dolomiti

Val di Fassa Panorama Music giunge alla sua quinta edizione e si rinnova, con un programma musicale focalizzato solo sul country

di Valerio Cruciani

TRENTO - Musica western per panorami nordici: Val di Fassa Panorama Music giunge alla sua quinta edizione e si rinnova, con un programma musicale per la prima volta focalizzato su un unico genere, il country. La musica degli spazi aperti statunitensi troverà una eco emotiva nel palcoscenico naturale offerto dalle vette delle Dolomiti. Elemento fondamentale del festival, che si terrà dal 21 marzo all’11 aprile in Val di Fassa, sono infatti le ambientazioni dei concerti, all’aperto in alta quota, scelte a misura di sciatore: le location si raggiungono infatti con gli sci (è comunque possibile arrivare anche a piedi a quasi tutti i rifugi, utilizzando gli impianti di risalita). E se per il calendario sarà già primavera, in alta quota le piste da sci saranno ancora pienamente funzionanti, permettendo un inebriante mix di esperienze: l’ascolto di frizzante musica live tra una discesa e l’altra.

I CONCERTI - Il nuovo corso stilistico si concretizzerà in dodici concerti tutti a ingresso gratuito: un paio di appuntamenti serali e dieci spettacoli diurni (alle ore 12) che si terranno sulle terrazze di alcuni dei più noti rifugi delle aree sciistiche della valle: Baita Checco (ski area Catinaccio, Vigo di Fassa), Chalet Cima Uomo e Baita Paradiso (ski area San Pellegrino, Passo San Pellegrino, Moena), Chalet Valbona (ski area Alpe Lusia, Moena), Rifugio Sass Becè (ski area Belvedere, Canazei), Baita Cuz (ski area Buffaure, Pozza di Fassa), Rifugio Des Alpes (ski area Col Rodella, Campitello di Fassa), Rifugio Ciampac (ski area Ciampac, Alba di Canazei), Rifugio Fodom (ski area Passo Pordoi).

COUNTRY E NEVE - Il primo incontro tra country e neve in Val di Fassa avverrà sabato 21 marzo alla Baita Checco (ski area Catinaccio, Vigo di Fassa) con il Power Trio della cantante e chitarrista Ally Joyce: una delle voci più interessanti della scena country italiana, autrice ispirata ma anche interprete coinvolgente dei grandi classici del genere. Ally Joyce concederà poi il bis, tornando a esibirsi domenica 22 allo Chalet Valbona (ski area Alpe Lusia, Moena).

CHARLIE CINELLI - L’ultimo weekend di marzo vedrà arrivare in valle due gruppi ad alto tasso adrenalinico. Il cantante e chitarrista Charlie Cinelli (noto per le collaborazioni con Zucchero, Mina, Renato Zero, Riccardo Cocciante) guiderà in maniera creativa e scanzonata la sua Cinelli’s Country Band in una scorribanda nel repertorio rock ’n’ roll e country americano degli anni Cinquanta e Sessanta. I Cinelli’s si esibiranno venerdì 27 alla Baita Cuz (ski area Buffaure, Pozza di Fassa) e domenica 29 allo Chalet Valbona.

NASHVILLE - Tra le esibizioni di Charlie Cinelli si inseriranno due concerti degli austriaci Nashville. Il nome la dice lunga sulla vocazione americana del quartetto, il cui repertorio cantautorale spazia da brani rockeggianti a ballate ricche di sentimento. Con loro, dalla cima delle Dolomiti sembrerà di vedere i paesaggi del Tennessee: la sera di venerdì 27 marzo al Kaiserkeller Pub di Canazei e poi sabato 28 alla Baita Paradiso (ski area San Pellegrino, Passo San Pellegrino, Moena). Il concerto dei Nashville al Kaiserkeller (assieme a quello dei Music Road Pilots al Gran Tobià) segna un’importante novità per l’edizione primaverile di Val di Fassa Panorama Music: per la prima volta, oltre al concerto diurno in quota, le band più importanti in cartellone sono invitate a esibirsi anche in live serali. Oltre a un ascolto di particolare qualità, l’ambientazione in club e teatro permetterà ampia libertà di movimento a chi vorrà farsi trascinare dallo spirito ballabile del country.

BLACK 50'S - Aprile partirà sulle note dei Black 50’s: li guida il cantante e chitarrista William T il cui profondo coinvolgimento con la musica di Elvis Presley sarà evidente sabato 4 aprile al Rifugio Ciampac (ski area Ciampac, Alba di Canazei).

LUCA OLIVIERI - Elvis Presley è il nume tutelare anche del cantante e chitarrista Luca Olivieri, che con la sua band ha sviluppato uno stile personale, nel quale le tecniche tipicamente country sono inserite nel contesto classico del rock ’n’ roll. Per sentire che effetto farà si dovrà salire in alta quota domenica 5 allo Chalet Cima Uomo (ski area San Pellegrino, Passo San Pellegrino, Moena) e lunedì 6 al Rifugio Sass Becè (ski area Belvedere, Canazei).

MUSIC ROAD PILOTS - Addirittura una tripletta di appuntamenti con gli olandesi Music Road Pilots: venerdì 10 al Rifugio Des Alpes (ski area Col Rodella, Campitello di Fassa), sabato 11 di giorno al Rifugio Fodom (ski area Passo Pordoi) e la sera al Gran Tobià Taverna & Teater di Canazei. Il fondatore dei Music Road Pilots, il chitarrista-cantante Albert Rumengan, ha fuso il country moderno con il classico American style, il country funk con il southern rock, il rock ’n’ roll con il blues, portando alla luce le radici popolari di questa musica.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria 6 luglio 2020 10:01

Salvini, l’influencer con l’umanità ad orologeria

L’ultima trovata del leader leghista, intento a cercare nuovi consensi e voti, riguarda la delicata questione tra Hong Kong e Cina

ROMA - “LIBERTÀ PER HONG KONG!”, uno slogan di quelli chiari e precisi. Quattro parole per schierarsi apertamente a favore del territorio autonomo posizionato nel Sudest della...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus, app Immuni: siete favorevoli o contrari?

Risultati