Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

Zurich e Federalberghi insieme per supportare le attività ricettive

Zurich e Federalberghi insieme per supportare le attività ricettive

Dalla partnership con Federalberghi nasce Zurich Relax, una soluzione pensata per rispondere alle specifiche esigenze del settore dell’hospitality

di Maria Chiara Fantauzzi

RIMINI - Zurich Italia e Federalberghi rinnovano la partnership pluriennale a supporto del settore turistico e lanciano Zurich Relax, la soluzione assicurativa ideata per le attività alberghiere ed extra alberghiere che stanno attraversando uno dei momenti più difficili nella storia del nostro paese.

LA POLIZZA MULTIRISCHIO - Grazie alla consolidata esperienza nel settore, frutto della pluriennale partnership con Federalberghi che conta in Italia 27.000 alberghi associati, Zurich Italia ha studiato una polizza multirischio rivolta ad alberghi, motel, residence, affittacamere, ostelli, B&B e agriturismi che prevede sei diverse tipologie di copertura combinabili tra loro: incendio e danni alla proprietà, rottura lastre, furto, responsabilità civile, tutela legale, servizio di assistenza a 360 gradi, che include l’assistenza in caso di furto o rapina di bagagli dei clienti e il rimborso spese per i servizi turistici non usufruiti per infortunio o malattia.

LE PREOCCUPAZIONI - Le restrizioni e le preoccupazioni che in questi mesi hanno limitato i flussi turistici hanno avuto un effetto importante sul mondo dell’hospitality e sul comparto alberghiero in particolare. Da gennaio a settembre - dichiara Alessandro Nucara, Direttore Generale di Federalberghi - le imprese italiane dell’ospitalità hanno registrato un calo delle presenze totali di circa il 60 per cento. Il centro studi Federalberghi ha calcolato che nel 2020 perderemo 245 milioni di presenze. Inutile sottolineare il contraccolpo in termini di fatturato, considerando che il turismo straniero, a causa della pandemia, si è quasi azzerato e che sono venuti a mancare sul nostro territorio proprio quei visitatori dall’estero definiti “big spender” ovvero con grossa capacità di spesa, come americani, russi e cinesi.”

LA PANDEMIA - “La pandemia di Covid-19 ha messo in ginocchio uno dei settori chiave dell’economia del nostro Paese, che rappresenta il 13% del PIL e coinvolge circa 4,2 milioni di addetti” afferma Elena Rasa, Chief Underwriting Officer di Zurich Italia. “In questo momento particolarmente critico Zurich è stata vicina a tutti i suoi clienti, incluse le strutture ricettive, valorizzando le coperture esistenti e offrendo estensioni di polizza gratuitamente. Oggi mettiamo la nostra conoscenza dei rischi specifici del comparto alberghiero a servizio delle strutture ricettive con una nuova copertura completa e flessibile, che risponde alle specifiche esigenze degli operatori anche in termini di sostenibilità dei costi”.

 

 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Vaccino anti-Covid: ti immunizzerai quando il vaccino sarà disponibile per tutti?

Risultati