Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Salute

A Ferrara al via campagna di spot contro rischio truffe via web

A Ferrara al via campagna di spot contro rischio truffe via web

In tv, radio e social, sono rivolti anche a giovani e caregiver

FERRARA - "Mettere in guardia e fornire strumenti immediati e facilmente attuabili di difesa contro alcune delle forme più subdole e sempre più diffuse di raggiro, che utilizzano gli strumenti informatici". L'assessore Cristina Coletti 'lancia' così la nuova iniziativa di 'pillole informative' che a Ferrara rientra nell'ambito della più ampia campagna di informazione, prevenzione e supporto contro le truffe. Ecco dunque tre video informativi, studiati per veicolare con semplicità ed efficacia messaggi di cautela e di difesa contro i tentativi di truffa e furto d'identità fatti tramite messaggi telefonici, whatsapp e posta elettronica.

GLI SPOT - Gli spot televisivi andranno in onda su Telestense con tre passaggi al giorno, che si alternenanno a giorni alterni nella fascia oraria più seguita dagli ultrasessantenni, tra le 19 e le 23. I video saranno affiancati da spot radiofonici sulle reti locali di Radio Dolce Vita e Radio Sound (con messa in onda tutti i giorni tra le 19 e le 23), da messaggi informativi sulla stampa locale (La Nuova Ferrara, Il Resto del Carlino di Ferrara, il quotidiano online estense.com) e con post sui social network, con pubblicazioni quattro volte a settimana sui canali Instagram, Facebook e Youtube del Comune di Ferrara per raggiungere in modo capillare non solo le persone anziane ma anche i più giovani e i caregiver, che possono costituire utile veicolo di informazioni e consiglio per gli anziani. Si parte dopodomani, mercoledì 11 maggio, e si prosegue fino all'8 luglio 2022, il tutto a cura dell'assessorato alle Politiche sociali del Comune. Le pillole informative vanno ad aggiungersi e integrarsi con 6.000 volantini, 5.000 brochure pieghevoli, 300 locandine diffusi nei luoghi di maggior aggregazione e ritrovo degli anziani (Circoli sociali, centri commerciali, studi medici, e così via).

PER GLI ANZIANI - Tutto questo deriva dal fatto che il l'assessorato alle Politiche Sociali ha avuto dal ministero dell'Interno 43.803 euro, resi disponibili tramite la Prefettura, per una campagna di comunicazione che aiutasse gli anziani a riconoscere le possibili situazioni di raggiri da parte di malintenzionati. La campagna contiene suggerimenti e precauzioni per prevenire e scongiurare le truffe, avverte del pericolo su furti, scippi, borseggi, e raggiri a domicilio, al telefono, agli sportelli automatici di banca e posta; suggerisce come usare internet in sicurezza. Sono, inoltre, evidenziati i riferimenti per chiedere aiuto o informazioni e consigli: telefono e recapiti dello Sportello Sociale Unico Integrato, attivato dal Comune e da Asp all'interno della Cittadella della Salute di corso Giovecca, e Forze dell'Ordine.

FONTE e FOTO: Agenzia Dire

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo