Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Spettacolo

Aosta, alla Cittadella dei giovani arriva "Stay hungry"

Aosta, alla Cittadella dei giovani arriva "Stay hungry"

Appuntamento fissato per sabato 15 gennaio alle 20

di Maria Chiara Fantauzzi

ROMA – È un racconto potente, che nasce dall'esperienza personale e quotidiana dell'incontro e dell'ascolto con l'altro. È lo spettacolo teatrale "Stay hungry", che andrà in scena sabato 15 gennaio alle 20 nel teatro della Cittadella dei giovani di Aosta, in viale Giuseppe Garibaldi. Angelo Campolo ha scritto e recita nello spettacolo: la compilazione di un ennesimo bando a tema sociale diventa il pretesto per il racconto, aperto al pubblico dell'avventura di Angelo, attore e regista, impegnato in un percorso di ricerca teatrale nei centri di accoglienza in riva allo stretto di Messina. L'autore conduce il pubblico nei suoi laboratori dove, attraverso il suo personale approccio creativo, l'incontro con un gruppo di giovani del Mali segna l'inizio di un'avventura speciale. Teatranti e migranti si ritrovano insieme, sempre con minor occasione di colmare la propria fame di vita e di senso in una società come la nostra, ritrovando nel gioco del teatro un'arma inaspettata per affrontare la vita. Lo spettacolo è stato vincitore dei premi "In-Box 2020", "Milano Fringe Festival 2019" e "Sillumina - Nuove opere". Collegato allo spettacolo teatrale, domenica 16 gennaio, dalle 14 alle 16, si terrà un seminario gratuito "Le Umane Storie Lab" ideato e diretto dallo stesso Campolo. È rivolto a chi vuol mettersi in gioco attraverso la pratica del teatro e sarà incentrato su un percorso di recitazione, movimento e scrittura scenica autobiografica a partire dagli incontri che hanno lasciato un segno nella nostra vita, in ambito lavorativo, sociale o affettivo.

 

FONTE: Agenzia Dire

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo