Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

Arrivano i narcisi di Regione Lana

Arrivano i narcisi di Regione Lana

Oltre 100.000 fiori ai piedi dei castagni di Johann Laimer

di Giacomo Zito

LANA – Regione Lana nel prossimo periodo sarà un tripudio di fiori di melo, delicati e profumati. In questo momento di transizione tra il paesaggio invernale e quello primaverile c’è però una fioritura molto particolare che vale la pena segnalare, ossia i bellissimi narcisi di Johann Laimer. Johann Laimer è un personaggio noto in questo territorio. “Hans”, infatti, gestisce a Postal un vivaio di castagni dal 1999, ed è diventato un esperto di castagne. È anche colui che, quando in autunno nella zona inizia la “Festa della castagna – Keschtnriggl”, cuoce, davanti all’ufficio dell’Associazione turistica di Lana e dintorni, le sue gustose caldarroste per chi ha voglia di uno spuntino goloso.

IL GIARDINIERE - Laimer faceva di mestiere il giardiniere, per cui ha pensato di abbinare alla sua coltivazione di castagni quella dei narcisi, per dare colore al paesaggio ingrigito dall’inverno. Un mare giallo ai piedi dei castagni spogli ravviva tra marzo e aprile il terreno brullo e preannuncia le altre fioriture di primavera. Laimer adora il colore giallo, perché vivace e intenso, ed ha proprio voluto questa varietà di narcisi (Dutch master – narciso a trombetta) per avere un effetto uniforme e monocromo. Attualmente i bulbi dei narcisi di Laimer sono circa 13.000 per circa 100.000 fiori, ma ogni anno aumentano, rendendo questa particolare parte di Regione Lana un piccolo paradiso.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coprifuoco: lasciarlo alle 22:00, posticiparlo o toglierlo?

Risultati