Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Economia

Caro bollette: ecco le proposte

Caro bollette: ecco le proposte

Il ministero della Transizione ecologica ha dato alcune anticipazioni su come vuole affrontare il problema

di Alessia Salmoni

ROMA - In questi giorni migliaia di famiglie italiane sono in difficoltà per l’aumento (55% per l'elettricità e del 41,8% per il gas) dei costi delle bollette. È stato calcolato da Arera che per il primo trimestre 2022 sulla bolletta elettrica ci saranno aumenti (tra il’1 aprile 2021 e il 31 marzo 2022) di circa 823 euro e di circa 1.560 euro sulla bolletta del gas. Per questo motivo da più parti è stato chiesto un intervento da parte del governo.

Anche se il decreto è ancora in fase di elaborazione, il ministro della Transizione ecologica ha dato qualche anticipazione presso le commissioni Attività produttive e Industria del Senato.

GLI INTERVENTI - Tra gli interventi, come riportato da Domani, è previsto un ulteriore intervento a favore dei clienti fragili, una riduzione degli incentivi alle fonti rinnovabili, uno spostamento dalle bollette di questi incentivi, e infine ha ripetuto ai parlamentari la sua recente battaglia, l’incremento della produzione di gas nazionale.

Il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, ha fatto sapere: «Mi sento di poter anticipare che stiamo cercando di fare un'ulteriore facilitazione per i clienti vulnerabili che verrà, nel pacchetto di emendamenti in arrivo, assolutamente supportato in modo che sia automatico il passaggio, anche quando ci sarà il libero mercato, dei clienti vulnerabili alle tariffe di maggior tutela».

Per quanto riguarda il gas, il ministro propone di estrarre di più in Italia, anche se il ministro ha assicurato che non si procederà a nuove concessioni estrattive.

DA DOVE PRENDERE I SOLDI - Nel progetto del ministro, tre miliardi di euro dovrebbero arrivare dalla "cartolarizzazione” degli oneri di sistema sulle bollette, ovvero spostare gli oneri di sistema (trasporto e distribuzione) altrove. Altri sistemi per abbassare i costi delle bollette dovrebbero arrivare dalle aste per i permessi di emissione di CO2; dalla revisione degli incentivi sul fotovoltaico; dal taglio agli incentivi sull'idroelettrico e dalla negoziazione a lungo termine dei contratti per le rinnovabili.

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo