Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Spettacolo

Casa Shakespeare presenta: "Abbiamo rapito William Shakespeare!"

Casa Shakespeare presenta: "Abbiamo rapito William Shakespeare!"

Si tratta della prima rassegna di Streaming Drama con 14 repliche fino a fine marzo

di Silvia de Mari

VERONA - È stata presentata presso il Comune di Verona la prima rassegna di Streaming Drama dal titolo “ABBIAMO RAPITO WILLIAM SHAKESPEARE - Sta bene, è in buone mani, solo, avevamo altri programmi per lui”. Perché è stato rapito? "Perché era ora di cambiare aria - spiega la compagnia -, perché avevamo bisogno di raccontare le nostre storie shakespeariane preferite con parole nuove". È nata così la III edizione della rassegna teatrale di Casa Shakespeare, in versione web. Più che una semplice rassegna teatrale, il progetto di Casa Shakespeare (la casa fondata in onore del Bardo, in seno al Teatro Satiro Off di Verona), delinea un nuovo modo di intendere la drammaturgia: lo Streaming Drama.

GLI SPETTACOLI - La casa teatro veronese che omaggia il drammaturgo britannico, presenta 7 titoli per 14 repliche (alle 10.00 le matinée per le scuole e alle 19.00 le rappresentazioni serali), in scena – fino al 26 marzo 2021 - tramite diretta streaming sui canali social del teatro Satiro Off. A presentare il progetto, il Direttore Generale di Casa Shakespeare Solimano Pontarollo e il nuovo Direttore Artistico Andrea de Manincor: “Dal 28 gennaio fino al 26 marzo 2021, torniamo a dare vita alla nostra relazione teatrale, raccontando Shakespeare, gli autori contemporanei e i loro linguaggi innovativi, passando dal teatro interattivo dello Shakespeare Interactive Museum, fino ad arrivare a un importante omaggio a Dante Alighieri, una trilogia, in occasione del 700° anniversario della sua morte. E lo faremo con il patrocinio di Comune di Verona, Provincia di Verona e Regione Veneto, e con il sostegno di Fondazione Zanotto e Fondazione Cariverona”.

STREAMING DRAMA - La prima grande innovazione portata da Casa Shakespeare in questo nuovo anno, è la modalità narrativa battezzata Streaming Drama. Ovvero, parole e codici contemporanei per mettere in scena una delle cose più vecchie del mondo, il teatro. Streaming Drama sarà il teatro online di Casa Shakespeare, frutto di contaminazioni, esperimenti e necessità incontrate durante il lockdown di marzo, aprile e maggio 2020, e delle successive ricerche fatte con la Shakespeare Week online, di giugno 2020. Lo Streaming Drama, consegna allo spettatore la possibilità di stabilire un confronto diretto con l’interprete, in una soggettiva capace di portarlo a immedesimarsi con il personaggio, l’antagonista, con la storia tutta. Dal vivo, e online, in streaming. In una relazione nuova e inesplorata.

COME FUNZIONA - Ma come funziona tecnicamente lo “Streaming Drama”? Innanzitutto l’attore diventa interprete e anche operatore con un meccanismo di ripresa, sfruttando lo smartphone o un altro device adatto per la ripresa (o auto ripresa) in movimento. Si utilizza quindi la tecnica di recitazione più antica del mondo occidentale (ossia la rappresentazione di uno o più personaggi all’interno di una storia) attraverso una ricerca espressiva che metta al primo posto la parte espressiva del “pensiero” e di tutto quello che “passa” sul viso, negli occhi, dell’attore. Ci si arriva attraverso una piattaforma digitale (Zoom o altro) attraverso un link di accreditamento. Si utilizzano tutte le potenzialità messa a disposizione da questa o queste piattaforme, per una ripresa che inquadri talora più soggetti (attori) coinvolti, anche in un meccanismo di finestre che si aprono e nelle quali possiamo scrutare volti o reazioni di quello specifico personaggio. Il pubblico partecipa “live”, perché la rappresentazione di uno Streaming Drama è sempre dal vivo, in diretta e commentabile. Il programma è consultabile sulle piattaforme della compagnia o sul sito del teatro.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coprifuoco: lasciarlo alle 22:00, posticiparlo o toglierlo?

Risultati