Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Cronaca

Difesa, l’industria italiana a Parigi per l’Eurosatory 2022

Difesa, l’industria italiana a Parigi per l’Eurosatory 2022

Presenti numerose delegazioni ufficiali da tutto il mondo e oltre 1.355 stand espositivi

PARIGI – Presso il centro espositivo Villepinte Parc d'Expositions et Centre de Conventions (Viparis), a Parigi, ha preso il via il Salone Internazionale della Difesa, Sicurezza e Aerospazio Eurosatory 2022. Presenti numerose delegazioni ufficiali da tutto il mondo e oltre 1.355 stand espositivi. Per l'Italia, le istituzioni nazionali sono rappresentate dalla sottosegretaria alla Difesa, Stefania Pucciarelli, dall'ambasciatrice italiana a Parigi, Teresa Castaldo, e da una delegazione del Segretariato generale della Difesa e Direzione Nazionale degli Armamenti, presieduta dal generale di Divisione Rodolfo Sganga, capo del III Reparto.

Presenti anche oltre 40 realtà imprenditoriali italiane, tra le quali Fincantieri, Leonardo, Elettronica, Mbda, Iveco Defence Vehicles, Intermarine, Gem Elettronica, Rina, Polo Marconi, Beretta e altri nonché la Federazione delle Aziende Italiane Aerospazio, Difesa e Sicurezza (Aiad). Subito dopo l'Opening Ceremony, avvenuta alla presenza del presidente della Repubblica francese Emmanuel Jean-Michel Frédéric Macron, la senatrice Pucciarelli e il generale Sganga hanno visitato le ditte espositrici nazionali, quale segno di vicinanza e apprezzamento istituzionale nei loro confronti. Per le aziende italiane il salone è l'occasione per entrare in contatto con gli attori globali del comparto militare e civile, al fine di concludere possibili interazioni volte a facilitare l'acquisizione di nuove opportunità di sviluppo tecnologico per l'industria nazionale.

La fiera internazionale si tiene con cadenza biennale dal 1967 ed è una delle maggiori e più estese al mondo del settore.

 

FONTE e FOTO: Agenzia Dire

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo