Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Scienze

Ecco il robot che sente grazie all’orecchio di una locusta

Ecco il robot che sente grazie all’orecchio di una locusta

Il risultato dell'esperimento condotto all'Università di Tel Aviv da un team multidisciplinare di esperti

di Bianca Franchi

ROMA - Un esperimento condotto all'Università di Tel Aviv da un team multidisciplinare di esperti guidato da Ben M. Maoz è riuscito a far funzionare il primo robot che ascolta attraverso l'orecchio di una locusta: quando percepisce un battito di mani si muove in avanti, mentre con due battiti si sposta all'indietro.

IL COMMENTO - Maoz ha commentato: «In generale i sistemi biologici offrono un grandissimo vantaggio rispetto ai sistemi tecnologici, sia in termini di sensibilità che di consumo energetico. Il nostro obiettivo era quello di rimpiazzare un microfono con l'orecchio di un insetto morto, per sfruttare la sua capacità di percepire segnali ambientali, in questo caso le vibrazioni dell'aria, e convertire questi input dell'insetto nell'input del robot attraverso un chip».

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Estate 2021: Italia o estero per le vacanze?

Risultati