Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Tecnologia

Ecco PEGASUS, un sensore ottico che rivela virus e batteri

Ecco PEGASUS, un sensore ottico che rivela virus e batteri

Può essere usato per aiutare i soccorritori a fare una diagnosi di un'eventuale malattia

di Maria Chiara Fantauzzi

ROMA - C'è già chi lo ha associato al tricoder di Star Trek e l'accostamento non è sbagliato. Si tratta di PEGASUS, un nuovo sensore ottico miniaturizzato per rilevare tracce di batteri, di virus e di tossine, nonché di altre sostanze, sia su alcuni liquidi che sul cibo. L'invenzione è di alcuni ricercatori del Los Alamos National Laboratory che lo hanno definito "un passo importante per capire con cosa ha a che fare un soccorritore e fornire risultati rapidi”. Tra i suoi potenziali, la possibilità di essere usato anche in regioni più remote perché non ha bisogno di particolari strutture né di addestramenti complessi. In poco tempo riesce a individuare le firme batteriche o virali e, grazie al dispositivo di elaborazione integrato, probabilmente si rivelerà utile in vari campi, da quello relativo all’identificazione delle biomolecole fino a quello incentrato sul rilevamento delle tossine alimentari.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Estate 2021: Italia o estero per le vacanze?

Risultati