Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Motori

Ferrari: nuova struttura organizzativa per un futuro green

Ferrari: nuova struttura organizzativa per un futuro green

Lo segnalano dalla casa di Maranello

di Matteo Spinelli

ROMA – Ferrari introduce una propria nuova struttura organizzativa, dove più reparti si rifaranno direttamente al ceo, anche per "rimanere fedeli al proprio Dna sportivo e focalizzarsi sulla carbon neutrality entro il 2030". Lo segnalano dalla casa di Maranello, precisando che il rinnovato assetto "stimolerà ulteriormente l'innovazione, ottimizzerà i processi e accrescerà la collaborazione, interna e con i partner, ampliando il leadership team attraverso la promozione dei talenti interni e l'inserimento strategico di alcune competenze". In particolare, "vogliamo spingere più avanti i confini in tutte le aree- spiega il ceo Benedetto Vigna- utilizzando la tecnologia in una modalità unica e propria di Ferrari. La nuova organizzazione migliorerà la nostra agilità, essenziale per cogliere le opportunità di fronte a noi in questo scenario in rapida evoluzione". Si parte con Product Development e Research & Development: Gianmaria Fulgenzi è nominato Chief Product Development Officer, in seguito a un percorso in Ferrari iniziato nel 2002, mentre Ernesto Lasalandra, nominato Chief Research & Development Officer, si unisce a Ferrari da StMicroelectronics, di cui è stato Group Vp R&d General Manager e dove ha maturato un'esperienza di oltre 20 anni all'interno dell'innovativo settore hi-tech, mentre Philippe Krief, che già lavora in Ferrari, sarà suo deputy dopo oltre 35 anni di esperienza nel settore automotive. Area Digital & Data: Silvia Gabrielli, che lavora per Ferrari dal 2019 e in precedenza ha lavorato per Microsoft e altri player globali in ambito digitale, è nominata Chief Digital & Data Officer. Technologies & Infrastructures: Davide Abate, in precedenza Head of Technologies e in Ferrari dal 2012, è nominato Chief Technologies & Infrastructures Officer.

 

FONTE: Agenzia Dire

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo