Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Sport

Gp Liberazione, inizia il conto alla rovescia

Gp Liberazione, inizia il conto alla rovescia

L’edizione 2021 del Gran Premio sarà molto importante anche a livello sociale

di Maria Chiara Fantauzzi

ROMA - Dopo due anni di assenza, torna il 25 aprile il Gran Premio Liberazione, il “Mondiale di Primavera” che avrà luogo sul famoso circuito delle Terme di Caracalla a Roma. Per l’occasione, la corsa si fa in tre: al mattino ci sarà la tradizionale gara Under 23, quella che sarà destinata a incoronare il 74/o vincitore di una corsa che ha visto al via corridori ai quali si è spalancata la porta del professionismo. La corsa per Under 23 è prevista per le 9 del mattino.

GLI EVENTI NEL POMERIGGIO - Al pomeriggio toccherà invece alle categorie degli Juniores e degli Allievi gareggiare sul famoso circuito romano. Il Merida Liberazione Juniores scatterà alle 13:30, mentre il Trofeo Romano Scotti - Liberazione Allievi scatterà alle 16:30. La grande giornata di gare del 25 aprile sarà anticipata, il giorno precedente, dalle operazioni preliminari che si svolgeranno presso l’Hotel Barcelò Aran Mantegna, che sarà il quartier generale della corsa e che permette alle squadre di soggiornare a prezzo convenzionato.

L'ORGANIZZAZIONE - Il 74/o Gran Premio Liberazione sarà organizzato dal Team Bike Terenzi, che ha raccolto il testimone della Primavera Ciclistica. Ogni giro del tracciato delle Terme di Caracalla misura 6 km, ed è un percorso particolarmente impegnativo, oltre che suggestivo, in quanto il dislivello non concede mai tregua ai partecipanti, con continui saliscendi che possono mettere in difficoltà anche il corridore più preparato. Per gli Under 23 sono previsti 23 giri del circuito, e in questa categoria figurano attualmente iscritte 24 squadre, delle quali nove provenienti dall’estero.

L'IMPORTANZA A LIVELLO SOCIALE - L’edizione 2021 del Gran Premio Liberazione sarà molto importante anche a livello sociale: insieme alla manifestazione ciclistica storica del 25 aprile, il Team Bike Terenzi porterà avanti il progetto “ABCletta”, che coinvolgerà gli istituti scolastici romani ISISS Magarotto – Scuola Statale di Istruzione Superiore per sordi, Istituto Comprensivo Pablo Neruda Casal del Marmo e Istituto comprensivo Parco della Vittoria. Il progetto nasce grazie alla collaborazione con l’Asd Romano Scotti e l’associazione culturale Ti con Zero, insieme alla biblioteca della bicicletta Lucos Cozza di Fernanda Pessolano.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Estate 2021: Italia o estero per le vacanze?

Risultati