Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

Holiders, l’app 100% made in Italy per la ripresa del turismo

Holiders, l’app 100% made in Italy per la ripresa del turismo

L’idea innovativa di una Travel Tech company: consigli di viaggio da consulenti locali per vivere la città come un vero local

di Stefania Abbondanza

ROMA - La novità del momento per il settore del turismo in italia si chiama Holiders ed è la nuova app che permette, ai viaggiatori di tutto il mondo, la pianificazione del viaggio grazie ai consigli di esperti locali, in un modo del tutto innovativo. La promessa ai suoi utenti è semplice e trasparente: viaggiare in maniera autentica ed al di fuori dei soliti circuiti tradizionali, scoprendo i luoghi attraverso gli occhi di chi li abita.

LA NUOVA OPPORTUNITA' - L’idea che propone Holiders ai viaggiatori è tanto originale quanto audace: sarà infatti il consulente locale di riferimento (l’Holider) a pianificare per intero il viaggio dell’utente. Chiunque può diventare un consulente locale: chi ha già esperienza nel turismo - come ad esempio guide turistiche, host di case vacanze, travel influencer e travel blogger - o anche semplicemente chi conosce il suo territorio e vuole aggiungere un guadagno extra fornendo consigli di viaggio. L’applicazione ha integrato tutto quello che un viaggiatore può desiderare: voli, treni, autonoleggio, bus, ma anche hotel, case vacanza, bed and breakfast, campeggi, oltre che esperienze, tour ed attività, musei e ticket, ristoranti, bar e tanto altro. I consulenti locali possono proporre ai viaggiatori quindi qualsiasi tipo di soluzione e creare il viaggio perfetto!

IL PENSIERO DEL FONDATORE - “Negli ultimi anni, quando ancora non si sentiva parlare di Covid, il mercato del turismo italiano si è spostato verso viaggi self-made e low-cost. La nascita e la diffusione di nuove piattaforme che permettono di usufruire di esperienze locali, ha spinto sempre di più i viaggiatori a ricercare nei viaggi qualcosa di autentico che solo un locals può conoscere. Un viaggio “like a locals”, che però, nella maggior parte dei casi si limita alla durata dell’esperienza scelta, non accompagnando il viaggiatore durante tutto il suo percorso turistico. Grazie ad Holiders gli utenti potranno ricevere consigli su tutto ciò che riguarda il loro viaggio, dove mangiare, come spostarsi, dove alloggiare, cosa vedere, ma non solo, anche suggerimenti su dove ammirare tramonti mozzafiato oppure scattare una foto indimenticabile. Ad oggi, con lo sguardo rivolto al post pandemia, Holiders, grazie alla sua rete di consulenti locali, potrà fornire anche informazioni circa lo stato della pandemia e delle relative restrizioni dando indicazioni utili, puntuali e locali ai nostri viaggiatori”.

LA STARTUP - Holiders nasce nel 2017, grazie all’idea di Giampiero Ammaturo, che ha unito le sue competenze professionali nel digital con la sua passione per i viaggi. La startup innovativa è stata sviluppata anche grazie al contributo del Mibac, che già nel 2019 ha finanziato il progetto considerandolo di interesse socio-culturale. Oggi è stata selezionata anche da Bravo Innovation Hub, l’acceleratore che ha premiato le 10 imprese più innovative nel turismo e nella Cultura nel Mezzogiorno.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Estate 2021: Italia o estero per le vacanze?

Risultati