Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Sport

Il Comitato Regionale Federciclismo Marche aderisce al progetto Esosport

Il Comitato Regionale Federciclismo Marche aderisce al progetto Esosport

Si tratta della raccolta dei materiali di scarto dell’attività sportiva come scarpe, palline da tennis, camere d’aria e copertoni

di Silvia de Mari

ANCONA - Sottrarre rifiuti alle discariche, dare vita a nuove materie prime seconde, fare corretta informazione e sensibilizzazione sul tema dell’economica circolare e sviluppare nuove tecnologie. Il progetto Esosport prende ufficialmente forma grazie alla collaborazione tra Regione Marche, Legambiente Marche e le Federazioni regionali sportive marchigiane di atletica, ciclismo e tennis.

IL PROGETTO - Nello specifico si tratta della raccolta dei materiali di scarto dell’attività sportiva come scarpe, palline da tennis, camere d’aria e copertoni. I materiali, dopo l’adeguato trattamento, diventeranno nuovi parchi giochi e piste di atletica da donare ai comuni dell’area cratere. Il progetto, finanziato dalla Regione Marche, prevede il recupero di copertoni di biciclette, camere d’aria, scarpe e palline da tennis che verranno adeguatamente trattati per dare vita ad una nuova materia prima seconda, granulo sfuso che viene riagglomerato in piastrelle, che sarà donato gratuitamente alle amministrazioni pubbliche delle aree colpite dal terremoto per la realizzazione di nuove iniziative sul territorio, parchi giochi e piste d’atletica. Questa lodevole iniziativa si lega benissimo con il fine ecologico dell’uso della bicicletta e per la concreta solidarietà con i territori colpiti dal sisma del 2016.

IL COMMENTO - Lino Secchi, presidente del comitato regionale FCI Marche: “Siamo riusciti a mettere in piedi questo progetto che ha tutta una importanza strategica in ambito territoriale. Esprimo un doveroso ringraziamento alla Regione Marche che ha creduto fermamente nell’iniziativa insieme a Legambiente Marche e alle federazioni regionali del tennis e dell’atletica. Nel ciclismo inizieremo la raccolta di copertoncini e delle camere d’aria che sono due accessori particolari. Abbiamo indviduato nove punti di raccolta tra le province di Pesaro-Urbino, Ancona, Macerata e Fermo, oltre ad Ascoli Piceno e Macerata nell’area del cratere del terremoto. Faremo un ciclo di quattro raccolte fino ad ottobre e cercheremo di portare avanti questo progetto in tutte le sue fasi. Come Federciclismo regionale abbiamo coinvolto come testimonial l’azzurro del paraciclismo Giorgio Farroni che è tesserato con l’Antrophos di Civitanova Marche. In questi nove negozi ci sarà del materiale pubblicitario e divulgativo di questa iniziativa che sarà distribuito alle società, le quali, a loro volta, sono state già informate di questa iniziativa e avranno modo di depositare anche loro i materiali di scarto presso questi punti di raccolta”.

 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, quasi tutta Italia in zona rossa: restrizioni troppo dure o necessarie?

Risultati