Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Economia

Liguria, la cura contro "l'emorragia di giovani" è una dote ai neo 18enni

Liguria, la cura contro "l'emorragia di giovani" è una dote ai neo 18enni

La proposta del capogruppo PD durante una seduta straordinaria del consiglio

di Bianca Franchi

GENOVA - Una seduta di Consiglio regionale straordinaria dedicata ai giovani in Liguria e al loro coinvolgimento nell'impostazione delle risorse del Pnrr. E' la proposta lanciata dal capogruppo del Partito democratico, Luca Garibaldi. "In Liguria stiamo assistendo a un'emorragia di giovani- sottolinea il dem- gli indicatori ci collocano tra le realtà con maggiore emigrazione giovanile: ogni due anni, 40.000 under 35 vanno fuori regione, con numeri simili al Sud Italia". Arginare questo fenomeno, sostiene Garibaldi, "è una sfida che interessa tutta la politica perché va superata la logica settoriale delle 'politiche giovanili' per passare a una legge strutturale per le nuove generazioni, scritta con i giovani e per i giovani, con il contributo attivo di tutti i soggetti, che preveda strumenti di partecipazione e consultazione come il consiglio regionale dei giovani". Il capogruppo Pd ricorda di aver "avanzato da tempo la proposta di una dote di autonomia per i neomaggiorenni, come suggerimento dal Forum di Fabrizio Barca. Una proposta di legge ancora in attesa di discussione. Sarebbe importante aprire al più presto un dibattito su questa iniziativa, perché oltre al tema del contributo economico, presenta una serie di misure e investimenti su casa, lavoro, formazione, imprenditorialità per dare la possibilità ai giovani di restare a costruire il proprio futuro nella nostra regione". In questo modo, conclude, "la Liguria può diventare un laboratorio naturale dell'Italia dei prossimi anni, dal punto di vista economico, ambientale e demografico. Non si può scindere il tema del modello di sviluppo e della sostenibilità da quello delle nuove generazioni perché sviluppo sostenibile è ciò che consente alla generazione presente di soddisfare i propri bisogni senza compromettere la possibilità delle generazioni future di soddisfare i propri".

 

FONTE: Agenzia Dire

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo