Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Spettacolo

"Politicamente Scorretto 2021": prosegue la rassegna curata da Carlo Lucarelli

"Politicamente Scorretto 2021": prosegue la rassegna curata da Carlo Lucarelli

Ecco gli eventi del 15 e 16 giugno 2021 a Casalecchio di Reno (BO)

di Bianca Franchi

BOLOGNA - Prosegue la XVI edizione di Politicamente Scorretto: il progetto culturale ideato nel 2005 dall'Istituzione (oggi Servizio) Casalecchio delle Culture con Carlo Lucarelli continua ad animare Casalecchio di Reno con un programma ricco di spettacoli teatrali, incontri e presentazioni di libri. La rassegna quest’anno è incentrata sulla “Cultura dell’Impegno” che vede insieme coinvolti da un lato gli artisti e dall’altro le istituzioni: un impegno sociale condiviso per far ripartire la cultura, segnata negativamente dell’attuale pandemia.

LA NARRATIVA D'INCHIESTA - La terza giornata di Politicamente Scorretto sarà dedicata alla narrativa d’inchiesta, con due incontri attuali legati alle tematiche che da sempre contraddistinguono la rassegna: l’attivismo sociale e politico contro le mafie e la corruzione. Infatti, il 15 giugno alle 18 con Avviso Pubblico e la conduzione di Carlo Lucarelli si parte con la presentazione del libro “La pandemia da azzardo. Il gioco ai tempi del Covid: rischi, pericoli e proposte di riforma” (Altreconomia, 2021) di Claudio Forleo e Giulia Migneco. Gli autori dialogheranno con Giulia De Girolamo e Mariaelena Mililli, modera Massimo Masetti, vicesindaco di Casalecchio di Reno con delega al Welfare. L’evento sarà trasmesso in diretta streaming sulla pagina Facebook e il canale Youtube di Politicamente Scorretto.

LA PANDEMIA DA AZZARDO - Nel nostro Paese le giocate d’azzardo sono aumentate dell’800% in 20 anni, arrivando a superare i 110 miliardi di euro nel solo 2019, con una crescita che non ha eguali in Europa. Ma l'azzardo è tutt'altro che un gioco: dietro alle luci delle slot machine o degli schermi di computer e cellulari molto spesso si nasconde l'inferno delle dipendenze (1,5 milioni di giocatori italiani hanno un “profilo problematico”), la rovina economica e umana di persone e famiglie, la presenza pervasiva della criminalità organizzata che, attraverso i canali dell'azzardo di Stato, ricicla denaro sporco. Come siamo arrivati a questo punto? Perché un Paese che si sente sempre meno ricco regala miliardi di euro alla filiera del gioco d’azzardo? Come possiamo ridurre l’impatto sociale ed economico del gioco d’azzardo? L’obiettivo di questo saggio, pensato non solo per gli addetti ai lavori, è quello di favorire una maggiore consapevolezza su un fenomeno che provoca danni ingenti in termini sociali ed economici al nostro Paese e rimediare a un evidente deficit di informazione indipendente e credibile. Con il libro “La pandemia da Azzardo. Il gioco ai tempi del Covid: rischi, pericoli e proposte di riforma”, Politicamente Scorretto, in collaborazione con Avviso Pubblico, vuole aprire un dialogo su un tema delicato e spinoso come quello del gioco d’azzardo, che provi da un lato a stimolare il dibattito pubblico sulla tanto citata e mai approvata legge nazionale di riordino del settore e dall’altro a sensibilizzare e a far emergere la reale portata del dramma sociale rappresentato dal gioco d’azzardo. L’evento è a cura di Avviso Pubblico, associazione che dal 1996 opera per promuovere la legalità in contrasto delle mafie e della corruzione alla quale l’amministrazione comunale di Casalecchio aderisce.

UNA STORIA FUORI DAL COMUNE - Sempre il 15 giugno online, a seguire, fa il suo ritorno a Politicamente Scorretto Gianni Speranza, ex-sindaco di Lamezia Terme, che presenterà il suo ultimo libro “Una storia fuori dal comune” (Rubbettino Editore, 2021) in dialogo con il Vicesindaco di Casalecchio Massimo Masetti. Una lunga esperienza politica quella di Speranza, che lo ha visto impegnato per dieci anni, dal 2005 al 2015, nel ruolo di Sindaco di Lamezia Terme: due mandati consecutivi senza l’ombra di scioglimenti e infiltrazioni mafiose che a Lamezia rappresentano una vera e sorprendente eccezione. Il volume ricostruisce le esperienze vissute da Gianni Speranza: un’avventura durata anni, tra alti e bassi, intimidazioni, lotte e orgoglio verso il proprio territorio. Il libro racconta la lotta politica, l’emancipazione economica e sociale di Lamezia Terme ma, soprattutto, la guerra a viso aperto contro un nemico invisibile ma prepotente, la ‘ndrangheta, che proprio in quegli anni ha messo a ferro e fuoco la città tra agguati, racket, pressioni politiche e intimidazioni violente. Un’epoca drammatica vissuta in prima persona dal sindaco Speranza, finito anche sotto scorta, che ha però sempre reagito e combattuto, arrivando a smantellare pezzo per pezzo, grazie a numerose operazioni di polizia, le famiglie più potenti della ‘ndrangheta lametina.

16 GIUGNO, CONTROCANTI - Mercoledì 16 giugno alle 21.30 presso l’Arena Estiva di Casa Museo Nena andrà in scena dal vivo e in presenza Controcanti. L’opera buffa della censura di e con Carlo Lucarelli che ricoprirà la sua nota veste di storyteller. Lo accompagneranno sul palco i musicisti Marco Caronna (voce e chitarra) e Alessandro Nidi (pianoforte). La direzione musicale è affidata ad Alessandro Nidi mentre la voce fuoricampo e del Moni Ovadia. La scenografia è quella noir tanto amata dal padre di “Blu notte”. Lo spettacolo è un viaggio semiserio tra gli orrori della censura dell’epoca fascista che Lucarelli spiega e commenta accompagnato dalla musica dei suoi due compagni d’avventura. Uno scrittore in fuga trova rifugio in uno scantinato. Lì, dopo poco, lo raggiungono due musicisti anche loro in fuga. Lo scantinato sembra essere stato, durante l’epoca fascista, un rifugio clandestino dove i tre trovano anche un microfono e una vecchia radio ma soprattutto dei documenti con verità scottanti su quello che accadeva lì dentro. Inizia così un viaggio semiserio tra gli orrori della censura dell’epoca che Lucarelli spiega e commenta accompagnato dalla musica dei suoi due compagni d’avventura. Un viaggio come sempre tra i misteri e le verità, spesso nascoste, che solo un occhio attento come quello dello scrittore noir può scoprire. Non mancheranno come sempre colpi di scena che terranno incollati gli spettatori alle loro poltrone.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Estate 2021: Italia o estero per le vacanze?

Risultati