Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

Pompei, arriva la navetta artebus

Pompei, arriva la navetta artebus

L'iniziativa è realizzata dal Parco Archeologico di Pompei in collaborazione con la Regione Campania

di Alessia Salmoni

ROMA – Si chiama Pompeii artebus, il nuovo minibus per tutti i visitatori del Parco archeologico di Pompei che dal 4 dicembre consentirà di rendere agevole il collegamento tra i vari siti archeologici del Parco: da Pompei alla villa rustica di Boscoreale, Villa Regina, alle ville nobiliari di Oplontis, Villa di Poppea e Stabia, Villa Arianna e Villa San Marco, al Museo archeologico di Stabia Libero D'Orsi presso la Reggia di Quisisana.

L'iniziativa è realizzata dal Parco Archeologico di Pompei in collaborazione con la Regione Campania attraverso la Scabec con il progetto Campania>Artecard e l'EaV.

Venerdì 3 dicembre alle 11 conferenza stampa all'Auditorium degli scavi di Pompei (ingresso di piazza Esedra) e anteprima del percorso in bus, riservata alla stampa e agli operatori turistici, con la partecipazione del Direttore Generale del Parco archeologico di Pompei Gabriel Zuchtriegel, della presidente della Scabec Assunta Tartaglione e del presidente dell'EaV Umberto De Gregorio.

Dal 4 dicembre 2021 al 17 gennaio 2022 e dal primo aprile 2022 al 4 luglio 2022 sei giorni a settimana due minibus partiranno da Piazza Esedra a Pompei, con due diverse destinazioni per collegare il sito archeologico di Pompei con i siti e le ville romane di Boscoreale, Torre Annunziata e Castellammare di Stabia.

Il servizio, che in questa prima fase è gratuito, è realizzato su iniziativa della Direzione generale del Parco archeologico di Pompei attraverso i fondi di compensazione di Campania>artecard e potrà essere utilizzato da chiunque sia in possesso del biglietto di ingresso ai siti del circuito di Pompei, incluso l'abbonamento MyPompeii card o di un pass Campania>artecard.

 

FONTE e FOTO: Agenzia Dire

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo