Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

Si chiude Street Art for Rights. Ecco i nuovi murales

Si chiude Street Art for Rights. Ecco i nuovi murales

Hanno partecipato all'evento Diamond e SOLO, Moby Dick, Tina Loiodice, Motorefisico

di Maria Chiara Fantauzzi

ROMA - Street Art for Rights si avvia alla fase conclusiva, l’articolato e ambizioso progetto che sostiene l’ideazione e la creazione di opere di street art con l’obiettivo di creare un museo a cielo aperto, pubblico e gratuito, al di fuori dei percorsi più battuti della capitale.

LA PARTENZA - L’azione di Street Art for Rights è partita dalle periferie di Settecamini e Corviale, dove ha affrontato i temidell’agenda ONU 2030 con gli street artists Moby Dick, Diamond e SOLO; per poi successivamente “espandersi”anche nella Regione Lazio dove ha coinvolto gli artisti Motorefisico, Tina Loiodice, Oniro, Marcello Russo e Alessandra Carloni i quali hanno realizzato le loro opere a Cassino e a Latina nell’ottica di mettere in contatto alcune zone della regione, contraddistinte da contesti sociali e territoriali unici, con la realtà creativa contemporanea.

LE VERNICI - Tutte le opere sono state prodotte con vernici speciali AirLite capaci di assorbire gli agenti inquinanti e trasformarli in sostanze inerti attraverso un processo chimico attivato dalla luce solare.

LA PRIMA FASE - La prima fase di Street art for Rights, a Roma dal 18 al 28 marzo, nei quartieri Settecamini e Corviale, è stata ideata e diretta da Giuseppe Casa, curata da Oriana Rizzuto e organizzata dall’associazione culturaleTaste and Travel in collaborazione con MArtegallery. Si è avvalsa della collaborazione di ASviS - Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile, (mainpartner),e delle partnership diWorld Food Programme Italia, Banco Alimentare, Comunità Sant’Egidio, Forum Disuguaglianze e Diversità, Italia che cambia, GreenPeace, MArte Social, Comitato di Quartiere di Settecamini, Laboratorio di Città Corviale, Museo delle Periferie, Wunderkammern Contemporary Art Gallery, Dorothy Circus Gallery, Contemporary Cluster. E’ patrocinata da Rai per il Sociale, e la media partnership di Radio Live e TGR. Partner tecniciAter e AirLite.

L'ORGANIZZAZIONE - Street Art for RIGHTS- Regione Lazio, con gli artisti Diamond e SOLO, Moby Dick, Motorefisico, Tina Loiodice, Oniro, Marcello Russo e Alessandra Carloni è organizzato dall’associazione culturale Mitreo Iside e si avvale anche della collaborazione di MArte Social e MArteGallery, del collettivo Ammuri Liberi di Cassino e dei Comuni di Cassino e di Latina. Partner tecnici Ater, AirLite e Hard2buff.Il progetto è promosso e sostenuto dalla Regione Lazio, in collaborazione con i Comuni di Cassino e di Latina.

In alto da sinistra in senso orario i murales di: Diamond, Solo, Tina Loiodice e Oniro

FOTO: Gloria Viggiani.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Estate 2021: Italia o estero per le vacanze?

Risultati