Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Spettacolo

Spettacolo: parte il Narnia Festival

Spettacolo: parte il Narnia Festival

Dal 20 luglio oltre 40 concerti, spettacoli ed eventi culturali

di Bianca Franchi

NARNI - Parte la decima edizione del “Narnia Festival”, l’importante kermesse di musica, danza, teatro, mostre ed eventi culturali, che dal 2012 invade il centro storico di Narni (Terni). La manifestazione – ideata a diretta da Cristiana Pegoraro, pianista di fama internazionale – sarà inaugurata ufficialmente martedì prossimo 20 luglio (ore 21:30) presso l’Auditorium Bortolotti del Complesso San Domenico a Narni, dove Massimo Giletti presenterà il concerto “Destinazione… America!” della stessa pianista Pegoraro, con l’orchestra di ottoni e percussioni abBRASSh diretta dal maestro Lorenzo Porzio, direttore musicale del festival. L’edizione di quest’anno è stata preceduta da una serie di anteprime con una decina di concerti dedicati all’arte vocale e all’opera che si sono svolti a Roma e in altre città. A Narni è anche in corso il “Campus internazionale di alto perfezionamento”: circa 200 giovani talenti italiani e di molti Paesi del mondo stanno frequentando una serie di corsi, masterclass e workshop di altissimo livello di musica, canto, danza, coreografia e recitazione, tenuti da docenti di scuole molto note sia in Italia che all’estero.

GLI APPUNTAMENTI - Il programma ufficiale del “Narnia Festival 2021”, che si svolgerà dal 20 luglio all’1 agosto, vedrà numerosi appuntamenti che uniscono tradizione e innovazione e spaziano dalla musica classica al jazz, pop, blues e country, dalla danza classica e contemporanea al teatro e al cabaret. Tra i tanti appuntamenti, il 22 luglio all’Auditorium Bortolotti si terrà “Mozart, l’enfant prodige ieri e oggi” che vedrà il debutto del compositore prodigio serbo di 8 anni Andrej Stojanovic, mentre il 23 luglio presso lo stesso Auditorium Bortolotti è previsto “Omaggio a Carla Fracci” con la partecipazione di Maria Rosaria Omaggio. In programma anche una serie di concerti presso il Teatro G. Manini di Narni, tra cui: “Versus – Beethoven vs Rossini” il 24 luglio, il primo spettacolo interattivo tra pubblico ed artisti dedicato alla musica classica, su un format di Lorenzo Porzio; “Jazz & Movies” il 26 luglio con il Patrizio Destriere BoProject; e “Ce la farò anche stRavolta” il 30 luglio con Emanuela Aureli. Il 31 luglio presso la Rocca Albornoz di Narni si terrà “Che combinazione!”, un omaggio a Pino Daniele e Lucio Dalla dell’orchestra abBRASSh. Infine il programma si chiuderà l’1 agosto presso l’Auditorium Bortolotti con il grande concerto “The Best of Narnia Festival” dell’orchestra formata da tutti i maestri e i ragazzi del festival.

IL COMMENTO - “E’ davvero ampio e prestigioso il cartellone di questa decima edizione del Narnia Festival con oltre quaranta concerti, spettacoli, mostre ed eventi, che rappresentano anche il nostro forte desiderio di tornare a proporre al pubblico musica e arte dal vivo dopo la lunga pausa causata dalla pandemia”, ha dichiarato Cristiana Pegoraro. “Intendiamo continuare a lavorare e ad impegnarci, insieme al comune di Narni e agli altri nostri partner, per rendere sempre più questo appuntamento un grande evento artistico e culturale di livello internazionale”.

L'ORGANIZZAZIONE - Il “Narnia Festival”, che ha ricevuto per la settima volta la medaglia del Presidente della Repubblica, è organizzato dalla Narnia Arts Academy, patrocinato da Regione Umbria, Camera di Commercio dell’Umbria, Provincia di Terni, Comune di Terni, Comune di Amelia e Comune di Narni, e realizzato con il contributo della Fondazione Cultura e Arte, ente strumentale della Fondazione Terzo Pilastro – Internazionale presieduta dal prof. avv. Emmanuele F. M. Emanuele, e della Fondazione CARIT. Per informazioni e prenotazioni: www.narniafestival.com.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Estate 2021: Italia o estero per le vacanze?

Risultati