Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

UE e certificato verde digitale

UE e certificato verde digitale

I deputati chiedono chiarimenti in merito allo strumento di facilitazione del viaggio

di Alessia Salmoni

BRUXELLES - Martedì, i deputati hanno interrogato il Commissario Reynders sul certificato verde digitale recentemente proposto e hanno discusso gli aspetti della protezione dei dati con il GEPD. Nella commissione per le libertà civili martedì, il commissario per la giustizia Didier Reynders ha sottolineato l'obiettivo della proposta di facilitare la libera circolazione e la non discriminazione dei cittadini dell'UE durante la pandemia. Prevede la creazione di certificati digitali o cartacei gratuiti sulla vaccinazione, i test e il recupero COVID-19, e sarebbe limitato alla pandemia, ha sottolineato.

L’ASSICURAZIONE - Reynders ha rassicurato i deputati sul fatto che la Commissione è pronta a completare i necessari lavori infrastrutturali tecnici entro la fine di giugno e che il certificato non si tradurrà in una banca dati centrale creata a livello dell'UE. Diversi deputati hanno messo in guardia contro il fatto che il certificato diventi una precondizione "de facto" per viaggiare in Europa, minando lo scopo previsto di facilitare la libera circolazione. Hanno esortato la Commissione a rimanere vigile e ad applicare la libera circolazione di fronte a potenziali mosse da parte degli Stati membri.

PER I DEPUTATI - I deputati hanno anche sottolineato la mancanza di consenso sulla questione dell'immunità acquisita e hanno rilevato che la Commissione dovrà tenere conto dei futuri sviluppi scientifici e degli standard internazionali durante la progettazione del certificato. Nella discussione è stata anche sollevata la situazione di coloro a cui sono stati vaccinati vaccini non attualmente riconosciuti dall'EMA. Diversi deputati al Parlamento europeo hanno chiesto chiarimenti sulla relazione tra il certificato UE e iniziative nazionali simili ma separate negli Stati membri considerando i propri certificati sanitari. Altri deputati hanno anche sottolineato che i cittadini hanno urgente bisogno di accedere a test PCR a prezzi accessibili per evitare potenziali discriminazioni nei confronti di coloro che non sono stati vaccinati

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, quasi tutta Italia in zona rossa: restrizioni troppo dure o necessarie?

Risultati