Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

“Underwater” è il nuovo singolo e video di Medivh

“Underwater” è il nuovo singolo e video di Medivh

Trio di origine toscana e di forti radici rock ma aperto alle influenze, Medivh offre una versione più completa di un sound sfaccettato

di Silvia de Mari

ROMA - Un suono insinuante, colori scuri e soprattutto la capacità di navigare sott’acqua, anche in senso sonoro: si chiama UNDERWATER il nuovo singolo e video di MEDIVH.

MEDIVH - Trio di origine toscana e di forti radici rock ma aperto alle influenze, MEDIVH offre una versione più completa di un sound sfaccettato, grazie a un brano dalle idee new wave che si spalmano su atmosfere inquiete e vibranti. “Abbiamo scritto una ballata elettropop dalle tinte dark. Underwater, letteralmente sott’acqua, racconta l’affanno di stare accanto a una persona in difficoltà. Il tentativo estremo di aiutarla a restare a galla mentre una forza ineluttabile la spinge giù”. Emmanuele (voce, chitarra, piano, synth), Tommaso ASO (basso, synth) e Lorenzo (batteria acustica, batteria elettronica) sono i MEDIVH. Due fratelli (Emmanuele e Tommaso) dalle cui dinamiche nascono le canzoni della band, poi condivise con il terzo membro di una band-famiglia che coltiva la passione per la musica trasformandola anche in professione, senza mai perdere quel fuoco iniziale che rende tutto più convincente. Il progetto MEDIVH però prende vita soltanto pochi mesi fa. Un confronto continuo di idee, uno scambio di istinti sonori e conoscenze musicali che ha dato vita a un sound “scuro” ma ricco di melodie (quasi) pop. Emmanuele scrive le canzoni (musica, linee melodiche e testi). Tommaso porta un bagaglio di influenze musicali piuttosto ampio (dal rock psichedelico al punk, dal progressive alla musica elettronica). Lorenzo (il più esperto, con alle spalle militanze in alcune formazioni di discreto successo - quella più nota – i MIDIAN) viene dal progressive metal e dall’hard rock. Emmanuele fa discendere le proprie influenze da vari generi: dalla musica classica all’alternative, dal pop al rock sperimentale. Adora le composizioni di Hans Zimmer e Ramin Djawadi.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, quasi tutta Italia in zona rossa: restrizioni troppo dure o necessarie?

Risultati