Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Esteri

Usa, parte l'era Biden: stretta sulle armi e riforma della polizia

Usa, parte l'era Biden: stretta sulle armi e riforma della polizia

Nel discorso a Camera e Senato, il presidente ha chiesto ai parlamentari di votare a favore della sua manovra per il rilancio del Paese

di Silvia de Mari

ROMA - "Il futuro dell'America è nelle nostre mani" annnuncia il presidente degli Stati Uniti Joe Biden. In un discorso al Congresso, per convincerlo ad appoggiare il suo piano da oltre 4 mila miliardi di dollari per il rilancio del Paese ("il più grande dalla Seconda guerra mondiale"), il Presidente ha sottolineato i punti salienti da realizzare a breve termine  della sua legislatura: riformare la polizia, varare una stretta efficace sulle armi da fuoco, lavorare a una riforma complessiva dell'immigrazione.

L'EREDITA' - "Ho ereditato un Paese in crisi, ora l'America è di nuovo in cammino", ha esultato il presidente statunitense, concentrandosi sul successo della campagna di vaccinazione con 220 milioni di dosi somministrate in 100 giorni. Nel suo primo intervento da presidente davanti a Camera e Senato, il nuovo inquilino della Casa Bianca ha lanciato un appello perché venga appoggiato il suo piano per il rilancio del Paese. "Non imporrò alcun aumento sulle persone che guadagnano meno di 400 mila dollari. E' invece ora che le grandi aziende americane e i più ricchi paghino la loro giusta quota. Solo quello che è giusto", ha affermato. "I dati mostrano come il 55% delle aziende più grandi ha pagato zero tasse federali sul reddito lo scorso anno su oltre 40 miliardi di utili. E molte aziende - ha aggiunto - hanno evaso il fisco attraverso paradisi fiscali, dalla Svizzera alle Bermuda alle Cayman. Questo non è giusto". Il presidente ha quindi sottolineato come "la pandemia ha solo reso le cose peggiori, perché mentre 20 milioni di americani perdevano il loro lavoro, i 650 miliardari in America hanno visto la loro ricchezza aumentare di oltre mille miliardi di dollari. E' ora di fare qualcosa".

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Estate 2021: Italia o estero per le vacanze?

Risultati