Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

Vacanza attiva e green in Alto Adige

Vacanza attiva e green in Alto Adige

Escursioni guidate e ospitalità esclusiva all'hotel natura Leitlhof di San Candido

di Bianca Franchi

BOLZANO - Incastonato tra le Dolomiti di Sesto, il Parco Naturale Fanes-Senes-Braies e il Parco Naturale Tre Cime, il Naturhotel Leitlhof di San Candido propone un perfetto connubio tra eleganza, funzionalità e attenzione per i dettagli. In questo ambiente, circondato da prati e boschi, gli ospiti possono rilassarsi e farsi coccolare dai trattamenti benessere, nonché scegliere tra le numerose attività all’aperto che permettono di tenersi in forma. Trascorrere un’estate attiva tra questi paesaggi significa regalarsi momenti indimenticabili immersi nella bellezza delle Dolomiti Patrimonio Unesco. Il Leitlhof propone ogni settimana cinque diverse escursioni guidate gratuite per gli ospiti, dà la possibilità di noleggiare l’attrezzatura (zaini, bastoncini, borracce) e offre il servizio navetta, oltre a preparare - su richiesta - il pranzo al sacco la mattina stessa dell’escursione. Un programma che varia ogni settimana e che comprende percorsi di diversa difficoltà, adatti a qualsiasi camminatore.

L’ESCURSIONE - Particolare e classificata come facile è l’escursione all’alba al Monte Specie nel Parco Naturale Fanes-Senes-Braies: dalla cima (2.307 m), raggiungibile lungo un percorso di 8,6 km e con 335 metri di dislivello che attraversa verdi pascoli e una strada militare, la vista si apre a 360° sulle Dolomiti di Sesto e di Braies ed è ancora più suggestiva al sorgere del sole. Di difficoltà facile/media è l’escursione al Monte Elmo, la montagna di Versciaco, che si raggiunge in 3 ore, lungo un sentiero di 6,4 km che presenta un dislivello di 395 metri. La camminata inizia a 2.040 metri di altitudine sul Hüttensteig sul versante nord della Cresta Carnica, da dove subito si apre il panorama sulla Val Pusteria e sulle Dolomiti di Sesto. L’ultimo tratto prevede un sentiero in cresta e passa vicino a delle fortificazioni militari degli anni Trenta: grazie alla sua posizione isolata, questa cima permette di vedere il Gruppo delle Vedrette di Ries a nord e le Dolomiti Bellunesi a sud.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Estate 2021: Italia o estero per le vacanze?

Risultati