Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Salute

Vaccini per 12-15enni, Speranza: "Dobbiamo usare il più possibile i pediatri"

Vaccini per 12-15enni, Speranza: "Dobbiamo usare il più possibile i pediatri"

Sulle mascherine al chiuso, invece, il ministro ha sottolineato che dobbiamo ancora avere pazienza

di Silvia de Mari

ROMA - "Dobbiamo usare il più possibile i pediatri di libera scelta. I pedatri italiani sono pediatri di straordinaria qualità che hanno un radicamento sul territorio, un rapporto di fiducia molto importante con le famiglie. Io vorrei che ci sia il loro massimo protagonismo sempre nel coordinamento con i territori e le regioni" per la vaccinazione ai 12-15 enni. Questo il piano per le vaccinazioni del ministro della Salute, Roberto Speranza, presentato a Che tempo che fa, su Rai3 rispondendo a una domanda di Fabio Fazio su dove si farà il vaccino Pfizer dedicato ai giovani, in attesa dell'approvazione dell'Aifa.

LE MASCHERINE - In merito all'uso delle mascherine, invece, il primo ministro chiede pazienza: "Non dobbiamo avere fretta, le mascherine al chiuso le dovremo tenere ancora un pò almeno nel medio periodo. Le mascherine non sono un prezzo enorme da pagare. Appena gli scienziati ce lo diranno potremo toglierle all'aperto e solo dopo al chiuso. In una fase di transizione dobbiamo non avere fretta e non dobbiamo - ha concluso Speranza - vanificare gli sforzi fatti".

IL GREEN PASS - "Proporrò che il green pass sia utilizzato anche con paesi che non siano solo europei ma anche extra Ue come il Giappone, gli Stati Uniti o il Canada", ha quindi detto Speranza in merito al documento per i viaggi in Europa. "Farò questa proposta nel corso della riunione dei ministri della Salute che si terrà prossimamente e se e troveremo il modo di condividere questo strumento possiamo aiutare la mobilità". Il green pass - ha spiegato il ministro - sarà digitale con un codice sul telefonino anche se ora c'è già quello cartaceo che certifica l'avvenuta vaccinazione".

 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Estate 2021: Italia o estero per le vacanze?

Risultati