Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Tecnologia

Volano gli NFT per il fantacalcio: LaLiga entra in Sorare

Volano gli NFT per il fantacalcio: LaLiga entra in Sorare

Anche Messi, Suarez e Benzema nel gioco online che sta cambiando il calcio

di Maria Chiara Fantauzzi

MADRID - Anche Luis Suarez e Karim Benzema insieme a quasi altri 1000 giocatori internazionali entrano nel mondo del fantacalcio con blockchain. Annunciato oggi l’ingresso della prima e seconda divisione della Liga, una delle più grandi leghe calcistiche del mondo, su Sorare, la piattaforma che permette di collezionare figurine e giocare online con i calciatori più famosi del mondo grazie alla tecnologia blockchain e agli NFT.

PASSO AVANTI - La partnership è un nuovo passo avanti per Sorare, che per la prima volta stringe un accordo con una delle più grandi leghe calcistiche del mondo che porta in dote alla piattaforma club di primo piano come Real Madrid, FC Barcelona e Atlético Madrid. Oggi la startup francese che conta solo in Italia 5000 giocatori attivi al mese sulla sua piattaforma, 90.000 in 160 paesi del mondo, possiede 180 club di calcio sotto licenza, compresi club globali come Liverpool FC, FC Bayern Monaco, Paris Saint-Germain FC, e Juventus FC. Sorare così sta consolidando la sua posizione come player di riferimento nel nascente spazio sportivo NFT e ha piani ambiziosi per il futuro, fra i suoi programmi quello di diventare partner di tutte le 20 maggiori leghe del mondo entro la fine del 2022.

LA COLLABORAZIONE - La collaborazione con Sorare rappresenta per LaLiga, che comprende LaLiga Santander (prima divisione) e LaLiga Smartbank (seconda divisione), un segnale importante: per la prima volta la lega calcistica si muove nello spazio degli NFT, aprendosi ad un nuovo modo di intendere il gioco del calcio online. Un business che sta rapidamente prendendo piede fra appassionati di tutto il mondo - l’Italia è seconda per tempo di permanenza in piattaforma  - e  che solo quest’anno ha prodotto su Sorare un giro d’affari di oltre 130 milioni di dollari per la vendita di carte attraverso la tecnologia blockchain.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Estate 2021: Italia o estero per le vacanze?

Risultati