Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Spettacolo

Melodiediscoglio: al via il Mascagni Festival 2022

Melodiediscoglio: al via il Mascagni Festival 2022

Saranno ancora una volta, il mare e la musica i protagonisti della terza edizione del Mascagni Festival 2022

LIVORNO - Saranno ancora una volta, il mare e la musica i protagonisti della terza edizione del Mascagni Festival 2022, che per quest’anno ha come filo conduttore dei tanti appuntamenti, il tema #Melodiediscoglio. Un evento nuovo, nato tre anni fa con l'intento di “far tornare” nella sua città tanto adorata, il Maestro Pietro Mascagni. Al centro di questa edizione ci saranno proprio le opere del grande compositore labronico. Si parte il 9 e 10 luglio con Pinotta in prima esecuzione assoluta sul Palco della Cisterna della Fortezza Vecchia a Livorno nel novantesimo anniversario della prima rappresentazione, e poi il 30 e 31 agosto sulla Terrazza che porta il suo nome, l’opera che rese Mascagni celebre in tutto il mondo: la Cavalleria rusticana che è anche il titolo inaugurale della Stagione Lirica 2022/23.  Le due opere che insieme a concerti lirici, sinfonici, sacri, reading teatrali ed eventi di contaminazione musicale, costituiranno il cartellone della terza edizione del Mascagni Festival. Livorno si trasformerà per otto settimane in un epicentro culturale mascagnano che contaminerà con musica, recitazione e racconti le zone più suggestive della città.

IL COMMENTO - “Novanta anni fa debuttava a Sanremo l’opera Pinotta di Pietro Mascagni. In questo significativo anniversario, ho pensato (precisa il direttore artistico Marco Voleri)che il Festival Mascagni fosse lo scenario ideale per rappresentare, per la prima volta, questa opera nella sua città natale”.  La messa in scena della rarità mascagnana, sarà preceduta da un concerto per soli e orchestra, con la partecipazione dei cantanti vincitori del I° Concorso “Voci Mascagnane” e selezionati dalla Mascagni Academy, percorso di alto perfezionamento giunto alla sua seconda edizione che ha visto la partecipazione di docenti di fama internazionale.  “È importante - continua il direttore artistico Marco Voleri - ripartire insieme alle istituzioni, agli sponsor e ai mecenati, che dall’inizio di questo progetto ci sono stati vicini, nonostante gli anni duri che abbiamo passato. Vicini con l’intento di creare una rete sempre più importante che possa far crescere il Mascagni Festival e renderlo negli anni fulcro dell’offerta turistica e culturale di un territorio che ha molto da raccontare”.

GLI EVENTI - Ventiquattro gli eventi in programma, dal 9 luglio al 3 settembre, dalla Fortezza Vecchia alla Fortezza Nuova, dal Santuario di Montenero alla Terrazza Mascagni, coinvolgendo la provincia livornese con eventi di “Terre mascagnane” e varcando i confini labronici, con due eventi del “Mascagni Fuori porta”, a Lucca e Coimbra (Portogallo).

 

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo