Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Turismo

Al via la stagione estiva di Kitzbühel

Sempre all’insegna dello sport e delle attività outdoor. Trekking, hiking, nordic walking, golf

di Valerio Cruciani

KITZBÜHEL - È senza dubbio la culla dello sci: 170 chilometri di piste battute e 55 impianti di risalita per un carosello sciistico che ogni anno attira migliaia di appassionati grazie anche alla mitica Streif, la pista che ospita la discesa libera più importante della stagione di Coppa. Quando però il paesaggio bianco che da ottobre a maggio imbianca le cime delle Alpi (sì, qui la stagione invernale è lunga!) lascia il posto al verde dei prati e all’azzurro dei laghi alpini, Kitzbühel si trasforma e regala un altro lato di sé, luminoso, colorato e altrettanto affascinante.

LE MONTAGNE - Adagiata tra le montagne Hahnenkamm e Kitzbühler Horn, nella regione austriaca del Tirolo, Kitzbühel sfodera le sue armi di seduzione in ogni stagione e attrae e conquista anche d’estate, col suo paesaggio idilliaco che si perde a vista d’occhio tra le montagne dolci e le cime rocciose delle Alpi calcaree, le giornate lunghe e soleggiate, il clima piacevolmente mite, la tradizionale ospitalità. E l’incredibile varietà di proposte che il territorio offre, all’insegna dello sport, del divertimento e dell’enogastronomia.

I SENTIERI - A cominciare dagli oltre 1.000 chilometri di sentieri escursionistici di ogni grado di difficoltà, dalle numerose vie di arrampicata sulla montagna Wilder Kaiser, dai 170 chilometri di tracciati podistici e di camminata nordica ai 1.200 chilometri di itinerari ciclistici: un vero paradiso per gli amanti dello sport all’aria aperta! L’estate 2019 di Kitzbühel si annuncia quindi ricca di proposte ed eventi da non perdere.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Parlamento, zona franca 25 maggio 2020 10:03

Parlamento, zona franca

I politici di casa nostra, anche durante il lockdown, hanno continuato a non dare il buon esempio

ROMA - “Quis custodiet ipsos custodes?”, o per meglio dire (visto che con la didattica a distanza di latino sul pc, ultimamente, se ne sta leggendo molto) “chi sorveglierà i...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati