Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Esteri

Israele, Amnesty Internationl chiede di non rendere turistici i luoghi ebraici

In reazione il ministro per le questioni strategiche Gilad Erdan ha accusato Amnesty di essere divenuta di parte

di Federico Marconi

ROMA – Amnesty International è tornata in rotta di collisione con Israele pubblicando un rapporto in cui sollecita quattro grandi compagnie straniere di prenotazioni - Airbnb, Booking.com, Expedia e TripAdvisor - a boicottare le località turistiche ebraiche negli insediamenti in Cisgiordania, e anche a Gerusalemme est, perché situate in ''territori palestinesi occupati''.

LA SITUAZIONE – In reazione il ministro per le questioni strategiche Gilad Erdan ha accusato Amnesty di essere divenuta “la leader della campagna antisemita Bds”, di disinvestimento in Israele. Secondo il Jerusalem Post ha minacciato anche di vietare in futuro il soggiorno nello Stato ebraico ai suoi membri non israeliani.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, dal barcone al pallone: il razzismo a convenienza 13 luglio 2020 10:02

Calcio, dal barcone al pallone: il razzismo a convenienza

Lo straniero, secondo una diffusa mentalità, è da denigrare solo quando è avversario

ROMA - La coerenza, ce ne stiamo accorgendo, non è cosa di questi tempi. Ciò che oggi sosteniamo strenuamente, domani condanniamo in maniera forte e convinta; senza che questa sia...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid-19: siete preoccupati per una possibile seconda ondata del virus in Italia?

Risultati