Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Scienze

Sviluppato un calcestruzzo che «può autoguarire» e rigenerarsi

Sviluppato un calcestruzzo che «può autoguarire» e rigenerarsi

Si tratta di una forma di calcestruzzo fatto da creature viventi

di Giordano D’Angelo

ROMA - Definito dai suoi creatori un materiale «Frankenstein», la nuova scoperta in ambito tecnologico. Si tratta di una forma di calcestruzzo composta da creature viventi, ovvero da materiale vivente ingegnerizzato (engineered living material, ELM). Questa è l’ultima creazione di un team di ricercatori guidato da Wil Srubar, scienziato dei materiali dell’Università del Colorado a Boulder.

IL MATERIALE - Nel dettaglio si tratta di un materiale a cui sono stati aggiunti dei batteri che possono percepire il proprio ambiente e “rispondere” di conseguenza. I batteri sono del genere del Synechococcus, ovvero un cianobatterio che è stato poi mescolato con la sabbia e con una particolare idrogel per trattenere l’acqua. Questi batteri, una volta cresciuti, rilasciano carbonato di calcio che, una volta essiccato, risulta molto resistente.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni 1 giugno 2020 10:02

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni

Il movimento si auto-dichiara in aperta opposizione al populismo, eppure...

“Tempi duri per i troppo buoni” recitava e recita tuttora un adagio popolare, che sta a sottolineare come la mancanza di malizia o scaltrezza possa lasciare dietro i più puri o,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati