Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Cronaca

Ritorna la Pasqua solidale dell'AGOP Onlus

Ritorna la Pasqua solidale dell'AGOP Onlus

Un piccolo contributo per rendere operativa la "La Casa a colori" per i bambini malati di tumore e le loro famiglie

di Alessia Salmoni

ROMA - Torna il tradizionale appuntamento con la Pasqua solidale "AGOP Onlus", la storica associazione che dal 1977 garantisce il suo impegno nell’assistenza quotidiana a bambini affetti da tumori e leucemie, in cura presso la Divisione Oncologica Pediatrica del Policlinico Agostino Gemelli di Roma. L’attuale sede operativa è ubicata proprio all’interno della Divisione (XI piano, percorso blu, ala D), con l’obiettivo di essere un punto di riferimento sempre presente per le famiglie che ne hanno necessità.

LA VENDITA - Gli importanti ricavati della vendita che avverrà online attraverso il sito dell'AGOP www.agonponlus.com servono per continuare ad assicurare: Ospitalità gratuita in 4 appartamenti nei pressi del Policlinico Gemelli di Roma;  ospitalità gratuita in 2 appartamenti nei pressi del Centro di Protonterapia di Trento; assistenza globale per le famiglie; supporto a progetti di ricerca clinica e terapie innovative; contributi sui trasporti e Attività ricreative. L'associazione ricorda come "l'isolamento sanitario, indispensabile per soggetti fragili, è diventato ancora più problematico e difficile, anche dal punto di vista economico, in questo periodo di emergenza a causa della pandemia". Per questo oggi più di ieri "il vostro aiuto permetterà si continuare a dare risposte efficaci e pronte, come abbiamo fatto in questi 40 anni".

I PROGETTI - Ma non finisce qui. Tra i grandi progetti dell'associazione, incompiuti a causa della pandemia, "La Casa a Colori", un edificio di 1600 mq situato in Via Rubra, 49 e concesso in comodato d’uso all’Associazione Genitori Oncologia Pediatrica –  AGOP Onlus dal Comune di Roma. La Casa a Colori raddoppierà gli appartamenti che oggi l’AGOP offre gratuitamente ai bambini in cura al Policlinico Gemelli per malattie oncologiche e ai loro familiari e sarà un luogo in cui trovare assistenza infermieristica, riabilitativa e psico-oncologica. Il clima sarà costruito su misura per gli ospiti con una ludoteca, una biblioteca, un giardino bioenergetico e un giardino pieno di giochi. Psicologi e personale volontario assisteranno le famiglie nel percorso di cure, assicurando un supporto capace di renderle più forti e farle sentire meno sole. Fornire un tetto quindi, ma anche il sostegno adeguato per poter affrontare lo sconvolgimento e il dolore. E quale alleato migliore dei colori? Ciascun ambiente accoglierà gli ospiti con le gradazioni adeguate all’uso della stanza, così da fornire il giusto colore a ciascun momento della giornata.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Estate 2021: Italia o estero per le vacanze?

Risultati