Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Motori

Cupra, il gioiellino Tavascan

Tavascan è stato realizzato sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen

di Giulio Calenne

ROMA – Il Gruppo Seat 'accelera' nell'ambito della elettrificazione della propria offerta, in vista di una apertura verso i BEV sia in Europa che all'esportazione. E lo fa, questa volta, con il marchio prestazione Cupra che firma, dopo il concept Formentor dei mesi scorsi, un altro esercizio di stile - denominato Tavascan - unisce la silhouette di un crossover cinque porte, i punti di forza di un suv e l'eleganza di una coupé sportiva.

IL MODELLO – Prima auto stradale 100% elettrico di Cupra, il modello di serie che deriverà da Tavascan (che prende il nome da un piccolo paese sui Pirenei) sarà preceduto nei programmi di espansione del brand, che come Seat fa parte del Gruppo Volkswagen, dal modello di serie derivato da Formentor, dotata com'è noto è un ibrido plug-in da 245 Cv.

LE CARATTERISTICHE – Tavascan è stato realizzato sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen e dispone di due propulsori elettrici - uno su ciascun asse - per una potenza totale di 306 Cv che sono alimentati da un pacco batteria da 77 kWh che può consentire un'autonomia fino a 450 km. Grazie a questo sistema propulsivo il suv, secondo quanto dichiara Cupra, accelera da 0 a 100 km/h in meno di 6,5 secondi.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, dal barcone al pallone: il razzismo a convenienza 13 luglio 2020 10:02

Calcio, dal barcone al pallone: il razzismo a convenienza

Lo straniero, secondo una diffusa mentalità, è da denigrare solo quando è avversario

ROMA - La coerenza, ce ne stiamo accorgendo, non è cosa di questi tempi. Ciò che oggi sosteniamo strenuamente, domani condanniamo in maniera forte e convinta; senza che questa sia...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Coronavirus, app Immuni: siete favorevoli o contrari?

Risultati