Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Scienze

ExoMars 2020, pronto il sensore italiano per l'atmosfera del pianeta rosso

ExoMars 2020, pronto il sensore italiano per l'atmosfera del pianeta rosso

Ideato e sviluppato dal gruppo dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) coordinato da Francesca Esposito

di Giordano D'Angelo

ROMA – E' iniziato il lungo viaggio verso Marte per uno degli strumenti italiani destinati alla missione ExoMars 2020, organizzata dalle agenzie spaziali di Europa (Esa) e Russia (Roscosmos) con un'importante partecipazione dell'Italia con l'Agenzia Spaziale Italiana (Asi). Il sensore MicroMed, che avrà il compito di analizzare le polveri nell'atmosfera marziana in prossimità della superficie del pianeta, è in viaggio verso Mosca.

L’IDEA – Ideato e sviluppato dal gruppo dell'Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) coordinato da Francesca Esposito, con il supporto di Asi e Regione Campania, il sensore MicroMED ha lasciato il primo agosto 2019 l'Osservatorio di Capodimonte dell'Inaf. Hanno contribuito a realizzarlo anche il Polo di Lecco del Politecnico di Milano, i gruppi dell'Inaf di Roma, Bologna e Arcetri, l'Istituto spagnolo di Tecnica Aerospaziale (Inta) di Madrid e l'Istituto di Ricerca Spaziale (Iki) di Mosca, insieme alle aziende Marotta, Gestione Silo e TransTech.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema 13 settembre 2017 10:03

Calcio, Fair Play Finanziario: da soluzione a problema

Tre giocatori del PSG (Neymar, Cavani e Mbappé) valgono più di 8 squadre di Serie A: i divari, invece di assottigliarsi, aumentano

ROMA – “Non è un paese per vecchi”, recitava nel 2007 il titolo di un film dei fratelli Coen. Parafrasando, in parte, questa frase, si potrebbe dire che il calcio, ormai,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio, Roberto Mancini è il nuovo CT dell'Italia: è la scelta giusta?

Risultati