Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

Gli obiettivi e i piani della nuova Commissione Europea

Ottenuta la fiducia, la Commissione di Ursula von der Leyen si mette al lavoro

di Giacomo Zito

BRUXELLES - Iniziano i lavori della nuova Commissione Europea guidata da Ursula von der Leyen. Tra i primi obiettivi dichiarati ci sono migranti e ambiente. 

AMBIENTE - Per la nuova Commissione, gli obiettivi più audaci sulla tematica ambientale riguardano la riduzione delle emissioni nocive. Si punterà a una riduzione dal 50% al 55% entro il 2030. Nei primi 100 giorni di mandato, von der Leyen si è anche impegnata a presentare un piano europeo per la crisi climatica in atto e una legge continentale sul clima. Sul tema ha anche annunciato dei piani per gli investimenti alla riconversione ecologica al fine di sbloccare 1.000 miliardi di euro in 10 anni.

MIGRANTI - Altro argomento centrale del discorso della nuova presidente von der Leyen è stato quello sui migranti. L’impegno è diretto verso una riforma del regolamento di Dublino per l’attuazione di un «nuovo patto sulla migrazione e l'asilo». Sulla salvaguardia delle frontiere la presidente si è espressa dichiarando che intende garantire un rafforzamento del programma FRONTEX per il raggiungimento di 10.000 guardie di frontiera entro il 2024, ovvero tre anni prima rispetto a quanto deciso in precedenza. 

ALTRI TEMI - Gli altri temi centrali sottolineati da von der Leyen riguardano l’aumento delle tasse che dovrebbero essere imposte alle multinazionali che operano in Europa, la necessità di rafforzare il sistema degli “Spitzenkandidaten” e il rendere la violenza contro le donne un crimine iscritto nei trattati europei.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni 1 giugno 2020 10:02

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni

Il movimento si auto-dichiara in aperta opposizione al populismo, eppure...

“Tempi duri per i troppo buoni” recitava e recita tuttora un adagio popolare, che sta a sottolineare come la mancanza di malizia o scaltrezza possa lasciare dietro i più puri o,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati