Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

Governance dei dati: nuove regole per promuovere la condivisione dei dati in tutta l'UE

Governance dei dati: nuove regole per promuovere la condivisione dei dati in tutta l'UE

L'Europa dovrebbe sfruttare il potenziale dei suoi dati in continua crescita

di Alessia Salmoni

BRUXELLES - I deputati hanno adottato regole per facilitare la messa a disposizione di più dati per aiutare a creare nuovi prodotti e innovazione, in particolare nell'intelligenza artificiale. La commissione per l'industria, la ricerca e l'energia ha adottato giovedì la sua posizione sulla legge sulla governance dei dati dell'UE (DGA), volta ad aumentare la fiducia nella condivisione dei dati, creare nuove norme dell'UE sulla neutralità dei mercati dei dati e facilitare il riutilizzo di determinati dati detenuti dal pubblico settore ad es determinati dati sanitari, agricoli o ambientali, che in precedenza non erano disponibili ai sensi della direttiva sui dati aperti.

I SERVIZI - I deputati hanno chiarito l'ambito della legislazione, in particolare per quanto riguarda i servizi di intermediazione dati, al fine di garantire che le grandi aziende tecnologiche siano coperte dal quadro. Gli enti pubblici dovrebbero evitare la conclusione di accordi che creino diritti esclusivi per il riutilizzo di determinati dati, affermano i deputati, che propongono di limitare gli accordi di esclusiva a un periodo di 12 mesi, nel tentativo di rendere disponibili più dati alle PMI e avviare UPS.

I DATI SENSIBILI - I dati sensibili del settore pubblico possono essere trasferiti a paesi terzi solo se beneficiano di un livello di protezione simile a quello dell'UE. La Commissione dichiarerà se un paese terzo fornisce tale protezione, tramite un atto delegato, che consente al Parlamento di avere voce in capitolo sulla decisione.

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Quirinale, Mattarella saluta: super partes o sarà crisi 13 dicembre 2021 10:01

Quirinale, Mattarella saluta: super partes o sarà crisi

L’elezione del 13° Presidente della Repubblica si presenta come una delle più delicate

ROMA - Il 3 febbraio 2022 si chiuderà ufficialmente il settennato di Sergio Mattarella, che saluterà il Quirinale dopo aver dato mandati per quattro Governi (Gentiloni, Conte I, Conte...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Calcio: alla luce degli evidenti errori arbitrali, sarebbe giusto espandere l'utilizzo del VAR in ogni competizione calcistica?

Risultati