Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Esteri

Il museo dei cellulari nasce in Slovacchia

Il museo dei cellulari nasce in Slovacchia

Stefan Polgari, ventisettenne slovacco, vanta ben 3.500 cellulari “storici”

di Stefano Blando

BRATISLAVA - Il cellulare, in qualità di ogetto, è un invenzione relativamente recente ma in pochi anni si è evoluto in maniera esponenziale arrivando fino agli smartphone dei giorni nostri. Così è accaduto che i primissimi cellulari sono diventati dei veri pezzi da museo.

L'IDEA DI STEFAN - Stefan Polgari, ventisettenne slovacco, vanta ben 3.500 cellulari “storici”. Va detto che molti modelli sono doppi: da questo punto di vista, l’assortimento è composto di 1.231 modelli differenti. Ma le dimensioni della collezione hanno spinto Stefan a creare un vero e proprio museo della storia dei cellulari. Stefan ha recentemente deciso che voleva dare la possibilità anche agli altri di vedere la sua collezione, dato che offre un interessante spaccato della storia dei cellulari, che comprende modelli come i primi Alcatel o il Nokia 5110 (uno dei primi con cover intercambiabili), o il classico Nokia 3310 (il cui successo fu tale che ora è tornato in commercio, se pur modernizzato). Stefan ha quindi ristrutturato la cantina della sua casa di Dobsina, per creare il “Museo dei Cellulari”, che ora chiunque può visitare su appuntamento.

 

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Roma, Raggi: analisi sul cambiamento del rapporto con i mezzi di comunicazione 24 febbraio 2017 10:10

Roma, Raggi: analisi sul cambiamento del rapporto con i mezzi di comunicazione

Come cambia la relazione tra il Sindaco e i media dopo le vicende giudiziarie

ROMA – La comunicazione politica della sindaca di Roma Virginia Raggi ha subìto un radicale cambiamento dopo l’inchiesta che l’ha vista indagata per falso e abuso...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Roma, giunta Raggi: avete fiducia?

Risultati