Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Arte e Cultura

Musei, a Roma le anime del Purgatorio

Questa raccolta di reperti, una ventina in tutto, richiama italiani e stranieri anche di altre confessioni

di Matteo Bertoncini

ROMA – Se oggi persino l'idea di Inferno traballa, il Purgatorio da tempo non ha vita facile. Inteso non come luogo ma come condizione metafisica per l' espiazione dei peccati è ormai finito nel dimenticatoio. Quasi nessuno, anche dagli altari, ne parla più. Eppure, a Roma un avamposto di resistenza c'è. Chiamarlo "Piccolo museo delle anime del Purgatorio" può suonare eccessivo. Più semplicemente è una teca sulla parete di una sagrestia con le pagine di vecchi libri di preghiere o parti di indumenti su cui spiccano i segni a fuoco di mani o tracce attribuite ad anime che chiedono preghiere.

L’ESPOSIZIONE – Questa raccolta di reperti, una ventina in tutto, richiama italiani e stranieri anche di altre confessioni nella chiesa del Sacro Cuore del Suffragio, a pochi passi dal maestoso edificio della Cassazione, sul lungotevere che guarda Castel S. Angelo e poco più in là il Vaticano. Il numero dei cimeli si è ridotto a quelli davvero considerati autentici in base alle dichiarazioni dei testimoni e alla valutazione del vescovo.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni 1 giugno 2020 10:02

Sardine, “Lascia o raddoppia” in vista di future elezioni

Il movimento si auto-dichiara in aperta opposizione al populismo, eppure...

“Tempi duri per i troppo buoni” recitava e recita tuttora un adagio popolare, che sta a sottolineare come la mancanza di malizia o scaltrezza possa lasciare dietro i più puri o,...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati