Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Scienze

Ricerca: scoperto odore artificiale che dialoga con il cervello

Ricerca: scoperto odore artificiale che dialoga con il cervello

L’odore artificiale è stato tramesso direttamente alle cellule nervose del bulbo olfattivo

di Bianca Franchi

ROMA – Un segnale elettrico prodotto in laboratorio e inviato al cervello è stato percepito come un odore: per la prima volta un esperimento ha 'parlato' la stessa lingua del più complesso degli organi e apre la strada alla possibilità di ripristinare percezioni sensoriali, come l'olfatto che viene perduto in molte persone colpite dal nuovo coronavirus, e in futuro per riparare danni cerebrali. Pubblicato sulla rivista Science e condotto sui topi fra la New York University e l'Istituto Italiano di Tecnologia (Iit), l'esperimento apre allo sviluppo di protesi nervose per ripristinare il funzionamento di parti danneggiate del cervello.

LA SCOPERTA – L’odore artificiale, espresso in segnali elettrici senza che ci fosse una fonte reale a produrlo, è stato tramesso direttamente alle cellule nervose del bulbo olfattivo, una delle zone del cervello in cui viene elaborato il senso dell'olfatto.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso 30 novembre 2020 10:01

Diego, l’artista che ha fatto male solo a sé stesso

Maradona era (è!) un genio e come tale avrà sempre chi lo denigrerà, ma la verità sta altrove

ROMA - Quando per tutta una vita hai fatto parlare di te – nel bene o nel male – è difficile smettere. Quando sei stato un autentico modello da seguire per quello che riuscivi a...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

2021, sarà l’anno della svolta anti-Covid?

Risultati