Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

Roma: cambia regolamento cimiteri per donne che hanno vissuto aborto

Roma: cambia regolamento cimiteri per donne che hanno vissuto aborto

Tutela privacy, il commento di Sabrina Alfonsi, Assessora all'Ambiente di Roma Capitale

ROMA - La Giunta Capitolina ha approvato la proposta di modifica di due articoli del Regolamento di Polizia Cimiteriale per adeguarlo alle necessità e alle sensibilità legate al trattamento dei dati personali delle donne che hanno vissuto un aborto. Gli interventi riguardano gli articoli 4 e 28 del Regolamento e riconoscono alla donna il diritto di poter optare o per l'inumazione o per la cremazione, quest'ultimo un fenomeno aumentato esponenzialmente negli ultimi 20 anni, tanto per i soggetti adulti quanto per i nati morti o affini. Inoltre, nel caso in cui la donna dovesse optare per la sepoltura, verrà rigorosamente garantito l'anonimato, prevedendo che sul cippo funerario venga indicato solo un codice alfanumerico associato al numero di protocollo della richiesta. L'elenco dei protocolli di richiesta verrà custodito nel cimitero e la possibilità di accedervi sarà concessa alla sola genitrice o agli aventi diritto. In caso di richiesta non espressa potrà ancora intervenire la Asl (in questo caso il codice alfanumerico sarà associato al protocollo dell'azienda sanitaria) mentre; nel caso di decesso della genitrice, i diritti passeranno ai parenti, in base a quanto previsto dalla legge.

IL COMMENTO - La delibera, che sarà sottoposta all'esame dell'aula, è il frutto di numerosi incontri che hanno visto il coinvolgimento attivo oltre che degli assessorati competenti, del Responsabile per la protezione dei dati, dell'Ufficio di Gabinetto del Sindaco e dell'Avvocatura. "Dalla parte delle donne, senza se e senza ma - dichiara Sabrina Alfonsi, Assessora all'Ambiente di Roma Capitale - ogni donna deve poter scegliere tra cremazione e sepoltura e lo deve fare nella più completa riservatezza. Con l'introduzione del codice alfanumerico e del registro anonimo all'interno del Cimitero impediremo che si ripeta quanto accaduto nel 2020 al Flaminio"

FONTE: Agenzia Dire

Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti

Eventi

Editoriale

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio 5 febbraio 2022 17:15

Serie A, il protagonismo degli arbitri ha messo ko il calcio

Il calcio italiano è finito. Ora mancano solo i titoli di coda

ROMA – Ancora arbitro protagonista in Serie A. Nel corso di Roma-Genoa, valevole per la 24ª giornata del massimo campionato, il signor Rosario Abisso annulla, dopo la consultazione del...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Covid, il 31 marzo è la data giusta per togliere lo stato di emergenza?

Questo sondaggio è chiuso.

  • 54.5 %
  • No 45.5 %
Vai alla pagina dei sondaggiLeggi l'articolo