Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Parlamento Europeo

Sassoli: «Questa crisi rivelerà la nostra reale capacità di costruire il futuro dell'Europa»

Sassoli: «Questa crisi rivelerà la nostra reale capacità di costruire il futuro dell'Europa»

Il discorso del presidente del Parlamento europeo all’inizio della videoconferenza dedicata alla lotta contro il coronavirus

di Giacomo Zito

BRUXELLES - Il 26 marzo si è tenuta una videoconferenza tra i vari leader dei Paesi europei dedicata alla lotta contro il nuovo coronavirus. David Sassoli, attuale presidente del Parlamento europeo, ha aperto la videoconferenza con un discorso sulle necessità di concentrarsi sulle misure sanitarie, cercando di prevenire anche l’economia, pensando agli strumenti «per rilanciare l'economia europea e proteggere l'occupazione e il nostro modello sociale».

IL DISCORSO - «Sappiamo per certo che il COVID-19 innescherà una contrazione economica senza precedenti in un momento - spiega Sassoli - in cui l'economia europea si trovava già a far fronte, ancor prima dello scoppio della crisi, a una bassa crescita e a una inflazione eccessivamente contenuta. Non possiamo permettere che la grave crisi sanitaria che stiamo attraversando sfoci in una crisi finanziaria, economica, sociale e politica». Nel suo discorso, infinte, Sassoli ha rimarcato la necessità di continuare a collaborare come un’unica comunità: «Nessuno deve tirarsi indietro. Tutti devono sentirsi impegnati a proteggere i nostri Paesi. Questa crisi rivelerà la nostra reale capacità di costruire il futuro dell'Europa oppure decreterà la sconfitta del progetto europeo». Il Parlamento europeo, comunque, rimarrà aperto. Si stanno cercando i modi migliori per poter decidere come votare.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

Indietro
Avanti
data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Editoriale

Silvia Romano, il clamore che non serviva 18 maggio 2020 10:02

Silvia Romano, il clamore che non serviva

Il caso mediato del momento sta scoprendo il lato più brutto del popolo italiano

Silvia Romano, la cooperante di una onlus rapita in Kenya nei pressi del villaggio di Chakama nel 2018, ha fatto il suo rientro in Italia lo scorso 11 maggio 2020, dopo aver trascorso circa 18 mesi...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Serie A, è giusto ripartire?

Risultati