Shadow

Cronaca Diretta - Accendiamo l'Informazione

Shadow

Politica

Riapertura il 4 maggio, il governo frena

Riapertura il 4 maggio, il governo frena

Allo studio dei tecnici la riapertura anticipata di altri settori della produzione manifatturiera entro il 27 aprile

di Silvia de Mari

ROMA - Possibile la riapertura di numerose attività commerciali il 4 maggio, ma per il momento non si ha nessuna conferma. Da Palazzo Chigi trapelano informazioni sulle numerose ipotesi prese in considerazione ma, per il momento, ancora nessuna certezza. Al momento, i tecnici del governo stanno lavorando per la realizzazione di una fase 2 ben strutturata, per questo solo quando saranno terminati i lavori si potrà avere con certezza i dettagli del piano per la ripartenza. Al momento, avvertono da Palazzo Chigi, «anticipazioni, indiscrezioni e fughe in avanti - in un momento tanto delicato - rischiano di alimentare caos e confusione».

L'IPOTESI - Al momento, nonostante si tratti solo di un'ipotesi, l'idea che sembrerebbe essere tra le più accreditate vorrebbe la riapertura di parchi, bar e ristoranti il 4 maggio, pur rispettando le regole sul distanziamento e il divieto di assembramento. Per i locali, in particolare, sarà necessario il distanziamento dei tavoli, il mantenimento del distanziamento sociale anche al bancone, protezioni individuali per i dipendenti e in particolare per i camerieri e l'utilizzo di spazi all'aperto. Con la riapertura, quindi, aumenteranno anche le necessità di acquistare i prodotti utili alla propria sicurezza, come mascherine e guanti. Ma c'è già chi si lamenta, affermando che l'offerta di guanti sembrerebbe essere diminuita di molto. L'unica speranza è che non si finisca come con le mascherine.

data-ad-format="auto">
Scrivi il tuo commentoScrivi il tuo commento

Altre Notizie

data-ad-format="auto">
data-ad-format="auto">

Eventi

Editoriale

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi 10 agosto 2020 10:01

Charles Leclerc, la voglia di non omologarsi

In una società che passa il giorno a condividere sui social network frasi filosofiche e falsi esempi di vita non c'è più spazio per le vie di mezzo

ROMA – Ormai se non ti esponi (ed anche sbandierandolo ai quattro venti) contro qualcosa, sei automaticamente pro; o ci vai quantomeno vicino. Sembra essere questo il leitmotiv che anima le...

Leggi l'Editoriale Leggi l'Editoriale

Dalle nostre pagine Social

Spazio Pubblicitario

Il Sondaggio

Stato di emergenza, il prolungamento è "inevitabile" o si tratta di una "torsione autoritaria"?

Risultati